domenica 17 Gennaio 2021
Altre aree

    Coronavirus, in provincia di Siena 70 casi. Pesa il focolaio all’Rsa di Radda: qui altri 19 positivi

    Per quanto riguarda gli altri comuni del Chianti senese, nessun nuovo caso notificato a Castellina in Chianti, 2 a Castelnuovo Berardenga, uno a Gaiole in Chianti

    SIENA – Il numero di nuovi casi positivi al Covid-19 notificati nel territorio della Ausl Toscana Sud Est (province di Arezzo, Siena e Grosseto) è di 241 unità.

    Di questi nuovi casi positivi (numero tendenzialmente in discesa e fra i più bassi a livello regionale) 70 sono nella provincia di Siena.

    Per certificarli sono stati effettuati 1.299 tamponi.  Le persone positive in carico all’Azienda sanitaria in questo territorio sono (fra casa e ospedali) 1.576. Oggi si registrano 35 guarigioni.

    Sul dato complessivo, oggi come ieri, pesa il focolaio in corso alla casa di riposo “Pietro Fedi” di Radda in Chianti.

    Nuovi casi per comune della provincia di Siena

    (Non sono indicati i comuni dove si registrano zero contagi)

    Abbadia San Salvatore 1

    Asciano 1

    Castelnuovo Berardenga 2

    Chianciano Terme 1

    Chiusi 2

    Colle Di Val D’Elsa 4

    Gaiole In Chianti 1

    Montalcino 2

    Montepulciano 5

    Monteriggioni 2

    Monteroni D’Arbia 2

    Poggibonsi 6

    Radda In Chianti 19

    Rapolano Terme 1

    Sarteano 1

    Siena 14

    Sinalunga 6

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...