spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Covid, Asl Toscana Sud Est: prorogate le convenzioni degli alberghi sanitari di Siena

    Hotel Porta Romana e Hotel Vittoria Design. Da lunedì 3 gennaio attivata anche la convenzione con l'albergo sanitario ad Anghiari, Hotel Anghiari

    SIENA – In considerazione della recrudescenza del contagio da Covid-19 tornano a essere tre le strutture ricettive destinate ad alberghi sanitari nel territorio della Asl Toscana sud est.

    La direzione generale ha provveduto a prorogare la convenzione con i due hotel già attivi in provincia di Siena, Porta Romana e Vittoria Design, e ha attivato da lunedì 3 gennaio una nuova convezione con l’Hotel Anghiari nel centro storico di Anghiari, con 25 camere a disposizione.

    L’accesso all’ospitalità e ai servizi degli alberghi sanitari è riservato a persone con positività accertata per Covid-19, asintomatici o pauci sintomatici, in condizione clinica compatibile con la permanenza a domicilio e con requisiti socio abitativi non idonei al mantenimento in sicurezza del necessario isolamento.

    All’interno della Asl Toscana sud est sono quindi tre le strutture per un totale di circa 50 camere complessive. Attualmente sono 18 gli ospiti delle due strutture di Siena.

    Le convenzioni sono attive fino al prossimo 28 febbraio.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...