spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Covid, chi va in terapia intensiva? I dati dal 18 al 24 ottobre: “E poi i vaccini non funzionano…”

    Lo dice il presidente della Regione Eugenio Giani, che diffonde i dati sugli accessi alle terapie intensive Covid: che raccontano, con i numeri, l'efficacia dei vaccini nel prevenire la malattia grave

    FIRENZE  -“E poi i vaccini non funzionano…”.

    Lo scrive il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, a corredo dei dati che diffonde oggi, mercoledì 27 ottobre, relativi agli ingressi nelle terapie intensive Covid di tutti gli ospedali della nostra regione (aziende sanitarie e aziende ospedaliero universitarie).

    Dati relativi al periodo 18-24 ottobre, che raccontano ancora una volta che i vaccini coprono in maniera significativa dalla malattia grave.

    E, particolare sempre da sottolineare, per vaccinati in questi dati si intendono tutti coloro che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino.

    Se si pensa che la protezione migliore avviene solo con la doppia dose, questi numeri hanno ancor più rilevanza.

    Su 14 ingressi nelle terapie intensive Covid della Toscana fra il 18 e il 24 ottobre infatti, 12 sono di persone non vaccinate, 2 sono quelle vaccinate.

    Salta all’occhio, su 14, che una sola sia donna, gli altri 13 uomini. E mentre i due non vaccinati sono entrambi over 70, fra i non vaccinati 9 sono under 70.

    Infine, altra cosa sempre da tenere in considerazione, è il denominatore sulla base del quale vanno ulteriormente valutati i parametri.

    Ovvero, nella settimana presa in esame, fra i non vaccinati è finita in terapia intensiva una persona ogni 23.181. Fra i vaccinati una ogni milione e mezzo.

    Dati che, infine, ricalcano in modo esatto quelli delle scorse settimane. 

    # Nuovi casi, ricoveri, terapie intensive. Confronto 2020-2021, Giani: “I vaccini funzionano”

    # Campagna vaccini, Giani: “Superato l’82%. Ora convincere chi non ha fatto la prima dose”

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...