spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Covid, Dattolo (Ordine Medici Firenze): “Acceleriamo sulle terze dosi, non aspettiamo il 10 gennaio”

    Il presidente lancia un appello a Governo e Regione: "Il virus corre. Per ora gli ospedali reggono ma non possiamo permetterci ulteriori ricoveri"

    FIRENZE – “Il virus corre, i contagi crescono in maniera esponenziale e il nostro sistema sanitario è sotto stress. Per ora gli ospedali reggono ma non possiamo permetterci ulteriori ricoveri, rischiando ancora una volta di non poter curare i malati non Covid”.

    È l’appello del presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze Pietro Dattolo.

    “Bisogna accelerare con le terze dosi – incalza – Il Governo ha dato il via libera alle somministrazioni già dopo 4 mesi e non più dopo 5 dal 10 gennaio ma occorre fare prima: partiamo da subito con le terze dosi a 4 mesi, queste due settimane sono importantissime”.

    “Due anni di pandemia ci hanno insegnato che il vaccino è il solo argine contro il Covid perché protegge in maniera efficace dagli effetti severi dell’infezione e pone un argine alla diffusione della pandemia” continua Dattolo.

    “La variante Omicron sta facendo schizzare in alto la curva dei contagi e tutto il sistema comincia a risentirne – dice ancora Dattolo – La situazione è per il momento sotto controllo ma non dobbiamo far crescere ancora i ricoveri nei nostri ospedali mettendo sotto stress tutto il personale sanitario”.

    “È ora essenziale imprimere un altro scatto alla campagna vaccinale – dice ancora Dattolo – Il Governo ha già stabilito il via libera alle terze dosi a 4 mesi e non più a 5 mesi dalla seconda a partire dal 10 gennaio, ma non possiamo più aspettare”.

    “Cominciamo subito – conclude – a chi ha fatto la seconda dose più di 4 mesi fa sia data la possibilità immediata di prenotare la terza dose. Acceleriamo, il virus richiede una risposta risoluta e rapida”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...