spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ferragosto di lavoro per l’Asl Toscana sud est: vaccinazioni a pieno regime

    Nelle province di Siena, Arezzo e Grosseto: ecco dove e come verranno somministrate le dosi in questa domenica 15 agosto

    SIENA – Ferragosto di lavoro per l’Asl Toscana sud est: vaccinazioni a pieno regime a Siena, Arezzo e Grosseto.

    Siena: in programma 1.500 dosi

    Non si fermano i centri vaccinali senesi dell’Asl Toscana sud est anche nel giorno di Ferragosto.

    Oggi saranno circa 1.500 le dosi somministrate nelle strutture attive in questa occasione in provincia, quattro centri dove saranno in servizio medici, infermieri, operatori sanitari, amministrativi con il sostegno delle associazioni di volontariato, per non fermare neanche nel giorno festivo il percorso della vaccinazione di massa.

    Al PalaGiannelli di Siena sono in programma 360 dosi la mattina con orario 8-14 e 350 il pomeriggio con orario 14.30-19.30.

    Al Papillon di Monteroni d’Arbia programmazione al mattino (orario 8-14) con 165 dosi in calendario.

    Al palazzetto dello sport Bernino di Poggibonsi sono 200 le dosi previste nella seduta mattutina, con orario 8-14.

    A Montepulciano, alla sala polivalente ex Macelli, saranno somministrate 350 dosi durante tutta la giornata, con appuntamenti fissati negli orari 8-14 e 14.30-19.30.

    Nelle sedi Asl della provincia di Siena è vicino il traguardo delle 300mila dosi somministrate, cui vanno aggiunte quelle effettuate dall’Azienda ospedaliero-universitaria Senese.

    Arezzo: Centro affari dalle 8 alle 20. Montevarchi: dalle 14 alle 19.30

    Non stop vaccinale il giorno di Ferragosto al Centro Affari di Arezzo. Oggi la struttura sarà aperta ininterrottamente dalle 8 alle 20 con due turni di operatori. Il vaccino sarà il Pfizer e la somministrazione per chi ha prenotato. Quindi non ad accesso diretto modello open day.

    La mattina, in modo particolare, le prime dosi; nel pomeriggio sia prime che seconde (in alcuni casi anche anticipi rispetto alla prenotazione originaria).

    Complessivamente quasi 800 somministrazioni. Nella giornata di Ferragosto lavoreranno al Centro Affari per la campagna vaccinali 24 operatori Asl. Domenica pomeriggio, nella fascia oraria compresa tra le 14 e le 19.30, vaccinazioni anche a Montevarchi.

    Grosseto: si vaccina dalle 7 alle 23

    In programma più di 1.000 dosi. Saranno operative le principali sedi vaccinali della provincia di Grosseto dove il personale sanitario, tecnico e amministrativo della Sud est sarà occupato a garantire il servizio come nel resto dei giorni, dalle 7 alle 23.

    In particolare sarà operativo l’hub di Alberese, la Spergolaia, dove si effettueranno circa 600 dosi di vaccino, distribuite tra i richiami, la mattina e la sera, e le prime dosi il pomeriggio; attive anche le sedi dell’ex Fonderia a Follonica, con 320 somministrazioni e di Massa Marittima con 100 dosi la mattina e 100 il pomeriggio, per un totale di 200 vaccini.

    Alle vaccinazioni in queste sedi, vanno aggiunte le 100 dosi ad accesso diretto che i cittadini e i turisti toscani potranno effettuare, dalle 18 alle 22.30, al camper allestito a Castiglione della Pescaia, in piazza Orsino Orsini, dove si prosegue la campagna vaccinale nelle località grossetane, nell’ambito dell’iniziativa regionale GiovanisìVaccinano e altre 60 al Golf Hotel di Punta Ala, appuntamento organizzato dal Rotary International Distretto 2071 Toscana in collaborazione con la Asl a Punta Ala, anche questo ad accesso diretto per gli over 12, dalle 18 alle 22.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...