spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Nuove interdizioni alle manifestazioni pubbliche nel capoluogo fiorentino

    Firmato il 7 dicembre dal Prefetto un provvedimento che dispone ulteriori interdizioni alle manifestazioni in aree e vie pubbliche di Firenze

    FIRENZE – A margine del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica dello scorso 3 dicembre sono stati aggiornati gli ambiti territoriali nei quali non sono consentiti cortei e assembramenti.

    Aggiornamento arrivato, spiega la Prefettura, “alla luce della recente direttiva del Ministro dell’Interno emanata dopo le ripetute manifestazioni di protesta contro le misure sanitarie in atto, che hanno interessato i centri storici di numerose città italiane”.

    La nuova disposizione del Prefetto amplia le aree interdette includendo, oltre alle zone individuate della precedente direttiva del 2009 (aree prospicienti la sede del Consolato degli Stati uniti d’America e vie che delimitano il perimetro della Sinagoga ebraica; piazze della Signoria, del Duomo e di San Giovanni; vie che conducono agli ospedali fiorentini di Santa Maria Nuova e complesso di Careggi; divieto di effettuare cortei in direzione opposta a quella di marcia dei veicoli nei viali di circonvallazione), le seguenti ulteriori aree.

    • l’interdizione di manifestazioni nelle aree prospicienti la sede del Consolato degli Stati Uniti d’America e nelle vie che delimitano il perimetro della Sinagoga ebraica;

    • l’interdizione delle manifestazioni nelle piazze della Signoria, del Duomo (ad eccezione di manifestazioni e presidi sotto il palazzo della Regione), San Giovanni, della Repubblica e San Lorenzo, nonché nel piazzale degli Uffizi e in Ponte Vecchio;

    • l’interdizione di cortei nelle vie che conducono agli ospedali fiorentini di Santa Maria Nuova e del complesso di Careggi, nonché nelle aree limitrofe agli hub vaccinali;

    • il divieto di effettuare cortei in direzione opposta a quella di marcia dei veicoli nei viali di circonvallazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...