spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 15 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Oggi 62 nuovi positivi al Covid-19 in provincia di Siena: a Castelnuovo B.ga altri quattro

    Per quanto riguarda tutto il territorio della Asl Toscana Sud Est sono 351 i nuovi casi di cui 217 nella provincia di Arezzo, 69 nella provincia di Grosseto

    SIENA – La situazione delle ultime 24 ore relativa alla diffusione del Covid-19, evidenzia nella Asl Toscana Sud Est 351 nuovi casi di cui 217 nella provincia di Arezzo, 69 nella provincia di Grosseto, 62 nella provincia di Siena.

    Vi sono inoltre 113 persone risultate debolmente positive al primo tampone e che sono in attesa del secondo che potrebbe confermare o meno la positività: 42 sono di Arezzo, 5 extra Asl, 45 di Grosseto e 21 di Siena.

    PROVINCIA DI SIENA (62 nuovi casi)

    Comune di sorveglianza Asciano

    Donna di 55 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 42 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 76 anni isolamento domiciliare

    Comune di sorveglianza Castelnuovo Berardenga

    Donna di 20 anni isolamento domiciliare

    Donna di 45 anni isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatico

    Donna di 49 anni isolamento domiciliare, sintomatico

    Uomo di 69 anni Ricovero Extra-Usl

    Comune di sorveglianza Chianciano Terme

    Uomo di 35 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 39 anni Ricovero Extra-Usl

    Comune di sorveglianza Chiusi

    Ragazza di 16 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Comune di sorveglianza Colle Di Val D’Elsa

    Donna di 47 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Bambina di 2 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Comune di sorveglianza Montepulciano

    Donna di 34 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 50 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 59 anni isolamento domiciliare

    Donna di 66 anni isolamento domiciliare

    Comune di sorveglianza Monteriggioni

    Donna di 27 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 38 anni isolamento domiciliare

    Donna di 65 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Bambino di 7 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 41 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 43 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 47 anni isolamento domiciliare

    Comune di sorveglianza Monteroni D’Arbia

    Donna di 53 anni isolamento domiciliare

    Comune di sorveglianza Poggibonsi

    Uomo di 19 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 40 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 60 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 64 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 78 anni isolamento domiciliare

    Donna di 87 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 90 anni isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatico

    Donna di 18 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 30 anni isolamento domiciliare

    Donna di 31 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 38 anni isolamento domiciliare

    Donna di 42 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 52 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Comune di sorveglianza Rapolano Terme

    Bambina di 0 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Ragazza di 12 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 31 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Comune di sorveglianza Siena

    Donna di 18 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Ragazza di 13 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Ragazza di 17 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 20 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 20 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 22 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 28 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 31 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 33 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 50 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 54 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Uomo di 60 anni isolamento domiciliare

    Uomo di 52 anni Ricovero Extra-Usl

    Comune di sorveglianza Sinalunga

    Uomo di 49 anni isolamento domiciliare

    Donna di 44 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Donna di 56 anni isolamento domiciliare

    Donna di 56 anni isolamento domiciliare

    Donna di 95 anni struttura residenziale, contatto di caso

    Donna di 91 anni struttura residenziale, contatto di caso

    Donna di 94 anni struttura residenziale, contatto di caso

    Comune di sorveglianza Sovicille

    Uomo di 79 anni isolamento domiciliare, contatto di caso

    Comune di sorveglianza Torrita Di Siena

    Uomo di 45 anni isolamento domiciliare

    Il Dipartimento di Prevenzione in considerazione dei casi emersi in questi giorni in provincia di Arezzo, Grosseto e Siena ha intensificato l’attività di tracciamento dei contatti stretti.

    Tale attività ha evidenziato per il momento, 129 contatti per i casi di Arezzo, 85 contatti per i casi di Grosseto, 155 contatti per i casi di Siena che sono già stati immediatamente posti in isolamento.

    I positivi in carico sono 2.853 a domicilio 34 presso strutture di cure intermedie e 34 presso l’albergo sanitario.

    Ci sono 39 ricoverati presso le Malattie infettive e 12 in Terapia intensiva dell’Ospedale Misericordia di Grosseto, 100 presso le Malattie infettive e 21 in Terapia intensiva dell’Ospedale San Donato di Arezzo.

    L’identificazione dei casi ed il tracciamento dei contatti à stato possibile attraverso l’effettuazione di 2.768 tamponi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...