spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Quali sono i fattori di rischio di trasmissione del virus Sars-CoV-2? Avviata una indagine

    Verrà svolta tra chi ha effettuato il tampone nelle Ausl Toscana centro e nord-ovest. Ecco come si può partecipare

    FIRENZE – Il Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni dell’Università di Firenze, l’Agenzia Regionale di Sanità della Toscana e le Unità di Epidemiologia delle Aziende USL Toscana Centro e Toscana Nord-Ovest hanno avviato un’indagine per individuare i luoghi, le condizioni e i comportamenti che favoriscono la trasmissione del virus SARS-CoV-2.

    I risultati saranno molto utili per capire come contenere il contagio nei prossimi mesi.

    L’indagine è rivolta a tutte le persone che effettuano un tampone (sono esclusi i tamponi di controllo per verificare la negativizzazione dopo aver contratto l’infezione) presso i punti di prelievo presenti sul territorio delle due AUSL e richiede la compilazione di un breve questionario completamente anonimo una volta ricevuto l’esito del test.

    Nel caso di minori sotto i 14 anni, il questionario può essere compilato dai genitori o dai tutori legali.

    La partecipazione di tutti è molto importante.

    Color che sono stati sottoposti a un tampone dopo il 26 aprile 2021 (passaggio della Toscana in “zona gialla” e poi in “zona bianca”), qualsiasi sia stato il risultato del test, sono invitati a compilare il questionario in uno dei due modi indicati qui sotto:

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...