spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Schizzano in alto i nuovi positivi al Covid-19 in Toscana: oggi abbattono il muro dei 500

    Sono 505 i casi Covid notificati oggi, giovedì 22 luglio. Su questi, da notare che, in tutta la regione, gli over 65 contagiati sono solo 24

    FIRENZE – Galoppano i nuovi contagi da Covid-19 anche in Toscana.

    Dove, al pari di quanto sta accadendo (e con ogni probabilità accadrà) nel nostro Paese, fra variante Delta, Europei di calcio e mancato rispetto delle norme di distanziamento, la crescita dei casi viaggia indisturbata.

    Tanto che ieri erano 306, ma già oggi si abbatte subito anche il “muro” dei 500.

    “I nuovi casi registrati in Toscana – anticipa il presidente della Regione, Eugenio Giani – sono 505 su 12.442 test di cui 7.773 tamponi molecolari e 4.669 test rapidi”.

    “Il tasso dei nuovi positivi è 4,06% – conclude – l’8% sulle prime diagnosi”.

    Ci si avvicina, a grandi passi, alle soglie di percentuali oltre le quali anche il tracciamento di casi e contatti, per risalire alle catene di contagio e fare isolamenti e quarantene, diventerà impossibile.

    Anche perché, e lo dicono i dati di oggi della Regione (uguali a quelli di questo ultimo periodo) a essere contagiati sono soprattutto i più giovani.

    Con tantissime contatti, per cui si rende ancora più difficile l’attività di testing & tracing (test e tracciamento).

    Guardando, ad esempio, al dato di oggi, giovedì 22 luglio, sono solo 24 gli over 65 contagiati in tutta la regione (sui 505 casi notificati).

    Mentre sono ben 330 (ben più della metà) gli under 35.

    Oggi pomeriggio, con i dati completi, da vedere soprattutto il riflesso dei nuovi contagiati sulle ospedalizzazioni e sulle terapie intensive.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...