spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Toscana, gli ingressi in terapia intensiva Covid: ecco i dati dal 13 al 19 dicembre

    Nella settimana dal 13 al 19 dicembre, è finito in terapia intensiva Covid un toscano ogni 28.168 non vaccinati. Mentre fra i vaccinati questa proporzione è di uno ogni 345mila

    FIRENZE – Al di là delle preoccupazioni sulla capacità dei vaccini di impedire il contagio da Covid-19, in particolare dal momento della comparsa della variante Omicron, rimane elevata la protezione dalla malattia grave.

    A confermarlo sono, ancora una volta, i dati sui nuovi ingressi nelle terapie intensive toscane, diffusi dal presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, relativi al periodo 13-19 dicembre.

    Dati che, rispetto a quelli delle settimane precedenti, vedono crescere in modo massiccio la platea dei non vaccinati, che finora erano attorno a 200mila.

    Il motivo è presto detto: dal 16 dicembre è diventata vaccinabile anche la fascia d’età 5-11 anni, che al momento è, ovviamente, quasi tutta ancora non vaccinata.

    I dati sono comunque, anche con questa “aggiunta” di non vaccinati (che per fortuna sono a bassissimo rischio di incorrere nelle terapie intensive), eloquenti.

    Nella settimana dal 13 al 19 dicembre, è finito in terapia intensiva Covid un toscano ogni 28.168 non vaccinati. Mentre fra i vaccinati questa proporzione è di uno ogni 345mila.

    Secondo il dato settimanale quindi, un non vaccinato rischia 12 volte in più di un vaccinato di dover ricorrere alla terapia intensiva Covid.

    Ricordiamo anche che in questa statistica vengono considerate vaccinate tutte le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, ma sappiamo quanto una singola dose non sia protettiva.

    Insomma, il concetto è chiaramente espresso dai numeri: al momento i vaccini dimostrano tutta la loro efficacia nel difendere le persone dalla malattia grave.

    Che vuol dire salvare vite. E non sovraccaricare il sistema sanitario.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...