spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 18 Settembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Un lunedì con 21 nuovi casi di positività al Covid-19 nei comuni del nostro territorio

    Quasi il 6% di tutta l'Asl Toscana Centro. Spicca Barberino Tavarnelle con 8 nuovi casi, 6 a Bagno a Ripoli, 1 a Greve in Chianti, 3 a San Casciano, 3 a Impruneta

    FIRENZE – Nonostante sia lunedì, quindi con un minore numero di test refertati (un terzo ad esempio rispetto a quelli di ieri), sono di più i nuovi casi di positività al Covid-19 segnalati nei comuni del nostro territorio.

    Ecco l’anticipazione in attesa delle comunicazioni ufficiali dell’Ausl Toscana Centro, che arriveranno nel pomeriggio.

    Ma anche, sempre nel primo pomeriggio dei dati della Regione Toscana, con particolare attenzione al livello dell’occupazione ospedaliera.

    # Consueto calo di tamponi nel week end, 361 nuovi positivi al Covid-19 in Toscana

    Dati, questi che pubblichiamo, che arrivano con la comunicazione ufficiale del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che diffonde anche la tabella esemplificativa con le suddivisioni per Asl e comuni.

    Numeri in aumento rispetto a ieri, quando i nuovi casi erano stati 16 sui cinque comuni del Chianti fiorentino e delle colline fiorentine.

    Oggi infatti sono, in tutto, 21. Spicca Barberino Tavarnelle, che con i suoi 8 nuovi positivi è il secondo, in tutta la Ausl Toscana Centro, per quanto riguarda il tasso di nuovi positivi ogni 100mila abitanti.

    Da considerare che i casi di questi cinque comuni rappresentano (oggi) il 6% di tutti quelli della Ausl Toscana Centro (361 nelle province di Firenze, Prato e Pistoia).

    Ma ecco le notifiche relative ad oggi, lunedì 26 luglio.

    Bagno a Ripoli 6

    Barberino Tavarnelle 8

    Greve in Chianti 1

    Impruneta 3

    San Casciano 3

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...