spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccini, a Sesto Fiorentino apre l’Hub di CNA Firenze. Prenotazioni sul portale regionale

    All’Hub, che effettuerà solamente terze dosi, possono rivolgersi tutti i cittadini: "Un contributo doveroso della nostra associazione"

    FIRENZE – Ha aperto ieri, lunedì 24 gennaio, a Sesto Fiorentino (via Petrosa 19) l’Hub vaccinale di CNA Firenze, prolungando così l’orario di apertura di quello della pubblica assistenza “Croce Viola”.

    All’Hub, che effettuerà solamente terze dosi, possono rivolgersi tutti i cittadini semplicemente prenotandosi sul portale della Regione Toscana “Prenota Vaccino” (https://prenotavaccino.sanita.toscana.it).

    “Un contributo che riteniamo doveroso da parte della nostra associazione per accelerare una campagna vaccinale che riteniamo l’arma di punta per contrastare la pandemia” spiega Giacomo Cioni, presidente di CNA Firenze Metropolitana.

    “Un atto congenito al dna di CNA che, da sempre, guarda non solo al benessere economico ma anche a quello e sociale dei territori in cui si trova ad operare” aggiunge Paolo Conti, presidente di CNA Piana Fiorentina.

    L’Hub resterà aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, fino a quando lo svolgersi della campagna vaccinale lo richiederà.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...