spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccini antiCovid: da oggi accesso libero per gli over 60 in alcuni hub di Firenze, Prato, Pistoia e Empoli

    Le persone tra i 60 ai 79 anni che non si sono ancora vaccinate con prima dose potranno recarvisi, senza dover prenotare l'appuntamento sul portale regionale

    FIRENZE – Da oggi gli over 60 (persone tra i 60 ai 79 anni) che non si sono ancora vaccinati con prima dose potranno recarsi, senza dover prenotare l’appuntamento sul portale regionale, in alcuni Hub dell’Asl Toscana Centro.

    La vaccinazione sarà effettuata con il siero Janssen della Johnson & Johnson che necessita soltanto di una dose.

    E’ possibile accedere senza prenotazione nei seguenti Hub territoriali: Mandela Forum di Firenze, presso l’Hub di Grassina, al Palasport di Dicomano, al Pegaso 2 di Prato, alla Cattedrale di Pistoia e presso la Fondazione Sesa di Empoli.

    I punti vaccinali sono aperti 7 giorni su 7 dalle ore 8 alle ore 22.

    Questa opportunità, in accordo con le indicazioni regionali, facilita la modalità di somministrazione per questa fascia di popolazione rimasta ancora da vaccinare e consente di estendere maggiormente la copertura.

    L’Azienda sanitaria precisa che negli Hub indicati il libero accesso è consentito fino al raggiungimento della capienza massima

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...