spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccino Covid: dal 16 agosto accesso libero negli hub ai 12-18enni

    I minori interessati dovranno presentarsi a uno qualsiasi dei centri vaccinali aziendali secondo i consueti orari di apertura con documento di identità e tessera sanitaria: ecco come

    FIRENZE – Da lunedì 16 agosto agosto la fascia d’età 12-18 anni potrà vaccinarsi anche senza prenotazione.

    E’ quanto indicato dal generale Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza, in una lettera inviata alle Regioni e alle Province Autonome, per dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani, in previsione della riapertura delle scuole e anche dell’avvio della prossima stagione sportiva.

    Da lunedì prossimo, dunque, i giovani tra i 12 e i 18 anni di età potranno recarsi senza preventiva prenotazione negli hub di riferimento territoriale, per richiedere la somministrazione della prima dose di vaccino. 

    I minori interessati dovranno presentarsi a uno qualsiasi dei centri vaccinali aziendali secondo i consueti orari di apertura con documento di identità e tessera sanitaria, accompagnati da entrambi i genitori oppure da uno solo con delega o autocertificazione dell’impossibilità per il secondo genitore di essere presente come da nuovo modulo regionale disponibile sul portale di prenotazione della vaccinazione anti-Covid19 https://prenotavaccino.sanita.toscana.it.

    “I giovani stanno dando un grande esempio di responsabilità e di predisposizione verso la vaccinazione, esprimendo conseguentemente una funzione  di stimolo verso anche le età più mature, che erano rimaste un po’ più indietro su questo fronte” commenta il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

    “E’ giusto quindi – riprende – agevolarli e consentire loro di richiedere la somministrazione del vaccino anche senza prenotazione, prima dell’inizio dell’anno scolastico, mentre sono ancora in vacanza”.

    “Vaccinarsi – rimarca Giani – è al momento l’unico strumento che abbiamo, per proteggere la nostra salute, e quella degli altri, dalle insidie del Covid. Se l’accesso libero negli hub può favorire maggiormente la loro vaccinazione, ben venga, anche se questo dovesse richiederci un maggiore sforzo organizzativo”.

    In Toscana, che si è mossa in anticipo su questo fronte, la vaccinazione ai giovanissimi è offerta in contemporanea dai pediatri di libera scelta (già operativi a seguito dell’accordo siglato con la Regione la settimana scorsa), dalle aziende sanitarie negli hub, dai medici di medicina generale (dal prossimo 17 agosto in seguito all’intesa firmata ieri con le organizzazioni sindacali Fmmg, Snami e Smi).

    E anche attraverso la recente iniziativa di GiovaniSìVaccinano in spiaggia, che consente – per tutto il mese di agosto, lungo la costa toscana – la presenza di un camper, adeguatamente attrezzato, offerto da vari donatori (Toscandia spa, Vangi, Orion, Confartigianato Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze).

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...