spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccino Covid, dal primo marzo la quarta dose booster per i “superfragili”

    Si stima che in Toscana siano interessate circa 35mila persone con queste caratteristiche di particolare vulnerabilità

    FIRENZE – Da martedì primo marzo anche in Toscana sarà avviata la somministrazione della quarta dose booster in persone particolarmente fragili.

    Ovvero in soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria (per cause legate alla patologia di base, a trattamenti farmacologici o perché sottoposte a trapianto di organo solido), che hanno già ricevuto da almeno 120 giorni una dose addizionale a completamento del ciclo vaccinale primario (composto da 2 dosi e 1 dose aggiuntiva).

    Si stima che in Toscana siano interessate circa 35mila persone con queste caratteristiche di particolare vulnerabilità.

    La quarta dose verrà somministrata con vaccini a mRna. I tempi della somministrazione sono i medesimi della dose booster per la popolazione generale.

    Sarà compito dei Centri di riferimento delle strutture specialistiche delle aziende sanitarie (territoriali e ospedaliero-universitarie, che hanno la responsabilità della gestione del percorso clinico della persona) verificare chi è in possesso delle condizioni necessarie per essere sottoposto alla somministrazione della quarta dose.

    E provvedere alla chiamata diretta dei pazienti con i requisiti richiesti alla scadenza dei 120 giorni.

    Le persone per le quali è prevista la quarta dose booster saranno, quindi, chiamate direttamente dalle strutture sanitarie di riferimento, come già avvenuto per la somministrazione della dose addizionale a completamento del ciclo vaccinale primario.

    La vaccinazione sarà effettuata in ospedale, nelle sedi ambulatoriali o nei centri specialistici. 

    Qualora il soggetto sia in cura presso centri specialistici extra regionali o si trovi in altre particolari condizioni potrà contattare il numero unico regionale 800556060, in prossimità della scadenza dei 120 giorni dall’ultima vaccinazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...