giovedì 21 Gennaio 2021
Altre aree

    Zona rossa Toscana, spostamenti e attività: nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione

    In attesa del passaggio (annunciato da lui stesso) a zona arancione a partire, Eugenio Giani puntualizza alcune modalità negli spostamenti dei cittadini e nello svolgimento di alcune attività

    FIRENZE – In attesa del passaggio a zona arancione, che lui stesso ha annunciato per il prossimo 4 dicembre, della Toscana, il presidente della Regione Eugenio Giani ha firmato una nuova ordinanza (in vigore da oggi) che regolamenta gli spostamenti e le attività.

    “Si tratta di un’ordinanza interpretativa – spiega Giani – in attesa del rientro in zona arancione, che dovrebbe essere confermato il 4 dicembre dal ministro Speranza con apposito atto. Abbiamo i numeri per adottare misure più morbide e per rispondere alle concrete necessità del nostro territorio”.

    “Le nuove regole vanno in questa direzione – ha detto ancora Giani – Se continueremo a comportarci, tutti quanti insieme, con senso di responsabilità, rispettando le misure basilari anti Covid, possiamo farcela. Il popolo toscano, anche se messo a dura prova, sta dando un grande esempio di senso civico e di ammirevole capacità collaborativa”.

    Alcune novità sono in realtà conferme di quanto già si sapeva.

    Altre invece danno risposte a richieste specifiche: come quella della richiesta di apertura da parte dei toelettatori di animali.

    Sono consentiti gli spostamenti in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione.

    • Per raggiungere seconde case, camper o roulotte, imbarcazioni di proprietà per manutenzione e riparazione in tutta la Regione.

    • In comuni limitrofi per prodotti necessari alle proprie esigenze o per maggiore convenienza economica.

    • Per andare a trovare figli presso l’altro genitore.

    • Per coltivare il terreno per uso agricolo e l’attività diretta alla produzione per autoconsumo;

    • Per l’attività di raccolta tartufi, funghi e pesca esclusivamente a titolo professionale fuori dal comune di residenza.

    • Per accudire gli animali allevati.

    È consentito lo svolgimento dell’attività da parte degli esercizi di toelettatura degli animali.

    Nei corsi di formazione professionale sono consentite in presenza le attività di laboratorio e gli stage. Tutte le altre attività si svolgono a distanza.

    L’attività di scuole di musica, di pittura, di fotografia, di teatro, di lingue straniere e altri corsi, compresi gli eventuali esami, è svolta a distanza se collettiva o in presenza se individuale.

    Gli spostamenti devono essere autocertificati indicando tutti gli elementi necessari per la relativa verifica.

    Toscana e Covid: aggiornamento a venerdì 27 novembre

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...