mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Centri commerciali naturali, 534mila euro per il bando 2020-21 di prossima apertura

    Per il nuovo bando 2020-2021 sono stati confermati i criteri di selezione dei progetti di promozione e animazione dei Ccn già approvati con quello precedente: ecco quali

    FIRENZE – Prossima apertura per il bando 2020-2021 che cofinanzia progetti di promozione e animazione dei Centri commerciali naturali.

    La giunta regionale ha approvato la delibera che mette a disposizione 534 mila euro (239mila per il 2020 e 295mila per il 2021) che serviranno anche per completare il cofinanziamento dei progetti ammessi al bando 2019-2020.

    “Tutte le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria – spiega l’assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo – hanno provocato la sospensione di molte attività finanziate con il bando 2019-2020, determinando notevoli ritardi nella realizzazione dei progetti ammessi al contributo”.

    “Abbiamo perciò deciso – annuncia – di proporre un nuovo avviso per il biennio 2020-21 e di utilizzare parte della somma stanziata per finanziare i progetti già approvati per l’intera quota ammessa. La misura rientra tra le tante messe in atto per stimolare la ripresa post-Covid ed accelerare gli interventi di sostegno al commercio”.

    Per il nuovo bando 2020-2021 sono stati confermati i criteri di selezione dei progetti di promozione e animazione dei Ccn già approvati con quello precedente.

    Le domande potranno essere presentate da Micro e Piccole e Medie Imprese in forma associata localizzate in un centro commerciale naturale sito all’interno di comuni con meno di 20 mila abitanti oppure in due o più centri commerciali naturali siti all’interno di due o più comuni di cui al massimo uno con più di 20 mila abitanti purché appartenenti allo stesso ambito turistico o ad ambiti turistici contigui.

    Il costo totale del progetto presentato non deve essere inferiore a 7 mila euro. Sarà erogato un contributo massimo del 50% del valore delle spese ammissibili e comunque non superiore a 30 mila euro.

    Ammissibili le seguenti tipologie di spesa: attività di assistenza tecnica (coordinamento e gestione) al progetto nel limite del 15% del costo totale del progetto ammesso per un massimo di 9 mila euro; acquisto di servizi promozionali e di comunicazione; acquisto di materiali promozionali e di comunicazione; servizi diretti alla clientela in occasione delle manifestazioni.

    Servizi di animazione e intrattenimento; iniziative di fidelizzazione e di direct marketing; materiale che contraddistingua visivamente l’appartenenza di un’attività commerciale ad un centro commerciale naturale nella percentuale massima del 10% del costo totale del progetto ammesso fino ad un massimo di 6 mila euro.

    Il soggetto gestore del bando è Sviluppo Toscana S.p.A.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino