spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Aborto, psicologi toscani tra i promotori del documento sul diritto alla scelta

    La presidente Maria Antonietta Gulino: "Difendere ad ogni costo la libertà di scelta di una donna"

    FIRENZE – Un documento per tutelare il diritto all’aborto, in modo da ribadire il diritto delle donne per una scelta autonoma e soprattutto sicura.

    Il testo, portato avanti dalla presidente della commissione regionale per le Pari opportunità Francesca Basanieri, è stato siglato e promosso anche dall’Ordine degli Psicologi della Toscana, oltre che da altri ordini professionali.

    L’obiettivo è, si legge nel documento, “farsi carico della responsabilità di chiedere a tutte e a tutti di non abbassare la guardia” e di “tenere alta l’attenzione”.

    “Per una donna decidere sull’aborto è difficile e complesso – commenta la presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana Maria Antonietta Gulino – Anziché essere aperti al dialogo, assistere la persona, consigliarla, spesso ci troviamo di fronte ad attacchi e pregiudizi che hanno una forte incidenza sulla salute fisica e psicologica: siamo nel 2022 e questo non dovrebbe accadere”.

    “Questo testo – rilancia Gulino – serve a ribadire che si deve difendere, ad ogni costo la libertà di scelta di una donna”.

    “Voglio ringraziare Francesca Basanieri – aggiunge Gulino – Lo stesso vale per Sibilla Santoni, coordinatrice di Insieme per le professioni, che riunisce i Cpo degli ordini professionali, che è tra i promotori”.

    “Questa scelta – rimarca – è stata presa, da un un lato, dopo la sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti che ha annullato il diritto all’aborto, dall’altro – a livello regionale – in seguito a ciò che è accaduto a Gaia Nanni“.

    “È necessario prendere ulteriormente posizione – conclude Gulino – la società dimostri davvero di essere cresciuta. Non a parole”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...