spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Per ristrutturare casa? I soldi te li anticipa la banca, con finanziamenti a tasso agevolato

    Un accordo firmato tra Cna Firenze e Bcc Impruneta-Banco Fiorentino

    FIRENZE E CHIANTI – Un aiuto a chi ha voglia di ristrutturare casa ma ha difficoltà ad anticipare all'impresa il compenso per l'intervento (che in parte sarà comunque restituito con il sistema delle detrazioni fiscali).

     

    Con l'accordo appena sottoscritto tra Cna Firenze e Bcc Impruneta-Banco Fiorentino i cittadini che sceglieranno di avvalersi del lavoro delle imprese di costruzioni di Cna Firenze potranno avere finanziamenti a tassi agevolati. Somme utili a far partire i lavori di riqualificazione o di miglioramento dell'efficienza energetica e che potranno essere restituite alla banca una volta ricevuto il rimborso del credito d'imposta.

    Sono circa duemila le imprese di costruzioni iscritte alla confederazione dell'artigianato e della piccola impresa di Firenze a cui il cittadino che richiederà il finanziamento potrà rivolgersi, un elenco di professionisti che garantiscono la qualità del lavoro e il rispetto delle regole.

     
    “Il comparto delle costruzioni ha sofferto in questi anni più di altri – commenta il presidente della Bcc Impruneta-Banco Fiorentino, Stefano Romanelli – con questo strumento possiamo aiutare chi intende ammodernare e fare manutenzione alle loro case di proprietà, ma anche le piccole imprese e gli artigiani, un mondo a cui i giovani dovrebbero guardare oggi con sempre più convinzione, perché da questo mondo possono arrivare grandi soddisfazioni e la possibilità di fare crescere, con le proprie mani e il proprio talento, le proprie opportunità”.

     
    “Accordi come questo nascono dalla volontà di guardare al futuro con ottimismo – il presidente di Cna Firenze Andrea Calistri – Possiamo farlo valutando due elementi fondamentali per il nostro territorio: da una parte la capacità di risparmio delle famiglie italiane, attente anche alla manutenzione delle proprie abitazioni, dall'altra la ricchezza di esperienza e abilità delle piccole imprese del territorio che hanno fatto grande la nostra economia e che sono destinate a tornare protagoniste nei prossimi anni”.

     
    “La collaborazione con la Cna è destinata a diventare sempre più stretta soprattutto con la nascita del Banco Fiorentino-Mugello Impruneta Signa – aggiunge il direttore della Bcc Impruneta-Banco Fiorentino Roberto Castellani –  strumenti come quello che inauguriamo oggi sono importanti per chi come noi ha a cuore il territorio e le sue imprese”.

     

    Nella foto da sinistra il presidente della Bcc Impruneta-Banco Fiorentino Stefano Romanelli, il presidente Cna Firenze-Costruzioni Giuseppe Gennaro e il presidente di Cna Firenze Andrea Calistri.

     

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...