spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Addetti alla ristorazione (part time): 60 posti a Poggibonsi. Le info per presentare domanda

    24 ore settimanali su turni diurni e notturni; contratto iniziale a tempo determinato con finalità di assunzione diretta

    POGGIBONSI – L’agenzia per il lavoro Gi Group SpA ricerca per azienda leader nel settore ristorazione 60 collaboratori per la sua nuova unità in zona Poggibonsi.

    I candidati si occuperanno della preparazione di prodotti per fornire un servizio efficiente.

    Con la possibilità di conoscere tutti gli elementi di una cucina professionale con standard di sicurezza e qualità elevatissimi.

    Gestiranno il servizio ai tavoli, avranno cura dei clienti e svolgerà secondo le procedure tutte le attività.

    Vengono cercati candidati che siano in possesso dei seguenti requisiti:

    • Forte orientamento al cliente.

    • Attitudine a lavorare in squadre organizzate secondo metodi codificati e propensi al cambiamento.

    • Diploma di scuola media superiore e, preferibilmente, conoscenza della lingua inglese

    • Luogo di Lavoro: Poggibonsi.

    •  

    • Tipologia di contratto: contratto iniziale a tempo determinato con finalità di assunzione diretta.

    • Orario di Lavoro: part time 24 ore settimanali su turni diurni e notturni.

    Ci si può candidare da questo link.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...