spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ansia per Sergio Staino, ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Giovanni di Dio

    Il bollettino dell'Asl Toscana Centro: "Leggero miglioramento rispetto ai problemi neurologici. Da poche ore sta riemergendo dal coma. La prognosi resta riservata"

    FIRENZE – “Un leggero miglioramento rispetto alla problematica neurologica è stato riscontrato nelle ultime ore, a seguito di una rivalutazione nel pomeriggio delle condizioni di Sergio Staino, il noto vignettista e disegnatore ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Giovanni di Dio”.

    Lo dice, in un bollettino reso ufficiale nel pomeriggio di oggi, lunedì 7 novembre, l’Asl Toscana Centro.

    Staino, protagonista anche in terra chiantigiana di eventi e iniziative in passato, è stato portato in ospedale lunedì 31 ottobre per una patologia neurologica accompagnata da un coma profondo.

    “Nelle ultime ore – spiegano ancora dall’Asl TC – si è verificato un miglioramento per cui il paziente sta riemergendo dal coma, pur rimanendo sedato”.

    “La prognosi – è la conclusione della nota – tuttavia rimane ancora riservata”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua