spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Centri commerciali naturali, il bando 2020-2021 da 534mila euro apre il 1 agosto

    Potranno essere presentate dal prossimo 1 agosto (fino al 21 settembre) le domande che cofinanzia progetti di promozione e animazione dei CCN

    FIRENZE – Potranno essere presentate dal prossimo 1 agosto (fino al 21 settembre) le domande per il bando 2020-2021 che cofinanzia progetti di promozione e animazione dei Centri commerciali naturali.

    A disposizione 534 mila euro (239mila per il 2020 e 295mila per il 2021) che serviranno anche per completare il cofinanziamento dei progetti ammessi al bando 2019-2020.

    “La Regione – commenta l’assessore ad attività produttive e commercio Stefano Ciuoffo – intende sostenere i centri commerciali naturali con un apposito bando che consente di finanziare attività volte alla valorizzazione dei centri storici e delle imprese che costituiscono un elemento di eccellenza della Toscana”.

    “L’emergenza Covid – aggiunge Cuoffo – rende ancora più importante dedicare attenzione al commercio di vicinato e al recupero della dimensione sociale che i nostri centro storici sono in grado di esprimere, quindi abbiamo deciso di finanziare sia il completamento delle azioni previste nel bando precedente che nuovi progetti che permettano di rafforzare l’offerta turistica nei prossimi mesi”.

    Confermati i criteri di selezione dei progetti di promozione e animazione dei CCN già approvati con quello precedente.

    Le domande potranno essere presentate da Micro e Piccole e Medie Imprese in forma associata localizzate in un centro commerciale naturale sito all’interno di comuni con meno di 20mila abitanti oppure in due o più centri commerciali naturali siti all’interno di due o più comuni di cui al massimo uno con più di 20 mila abitanti purché appartenenti allo stesso ambito turistico o ad ambiti turistici contigui.

    Il costo totale del progetto presentato non deve essere inferiore a 7 mila euro. Sarà erogato un contributo massimo del 50% del valore delle spese ammissibili e comunque non superiore a 30 mila euro.

    Ammissibili le seguenti tipologie di spesa: attività di assistenza tecnica (coordinamento e gestione) al progetto nel limite del 15% del costo totale del progetto ammesso per un massimo di 9 mila euro; acquisto di servizi promozionali e di comunicazione; acquisto di materiali promozionali e di comunicazione; servizi diretti alla clientela in occasione delle manifestazioni; servizi di animazione e intrattenimento.

    E poi iniziative di fidelizzazione e di direct marketing; materiale che contraddistingua visivamente l’appartenenza di un’attività commerciale ad un centro commerciale naturale nella percentuale massima del 10% del costo totale del progetto ammesso fino ad un massimo di 6 mila euro.

    Il soggetto gestore del bando è Sviluppo Toscana S.p.A. e le domande potranno essere presentate esclusivamente online. 

    Qui (http://w3.webrt.it/bSoia) il testo completo del bando.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...