spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Guarire anche con le emozioni: al “Palagi” la Pet Therapy per pazienti con fibromialgia

    Iniziativa della Terapia del Dolore grazie a "Scodinzol'Amo" e "Vincere il Dolore". I trattamenti effettuati nel Centro multidisciplinare

    FIRENZE – La Pet Therapy per i pazienti con fibromialgia come terapia attraverso l’interazione con i cani.

    L’iniziativa viene sperimentata già da diverse settimane presso il Centro di Medicina del Dolore presso il presidio fiorentino “Palagi” (ex IOT) e coinvolge 8 pazienti con fibromialgia con incontri settimanali periodici che proseguiranno fino a marzo.

    Si tratta di un progetto realizzato dalla onlus “Vincere il dolore” in collaborazione col team “Scodinzol’Amo” grazie al finanziamento ottenuto da fondo di beneficienza di un istituto di credito che ha individuato nel Palagi la struttura su cui indirizzare l’iniziativa di Pet Therapy con i suoi cani.

    Presso il “Palagi”, all’interno del Centro di Medina del Dolore, è collocato l’ambulatorio dedicato ai pazienti con fibromialgia che sono seguiti da Barbara Ganz.

    “La fibromialgia è una patologia con cause multifattoriali – spiega Elena Martini della Terapia del Dolore del “Palagi” – la risposta quindi deve essere multidisciplinare con l’apporto, oltre che dei farmaci, dell’attività fisica e con un approccio psicologico agli aspetti mentali-emozionalii, al proprio vissuto”.

    “Considerato che il nostro ambulatorio è un punto di partenza anche per consulenze psicologiche oltre che di fisioterapia – rimarca – riteniamo utile questo progetto per tutti gli aspetti della Pet Therapy che agiscono sulle emozioni”.

    Gli incontri, realizzati nel 2023, sono stati 10 in totale.

    Nel Centro di Medicina del Dolore del Palagi di cui è direttore Luigi Gioioso, la parte più importante è quella diagnostica che si occupa di dolore cronico benigno, a volte anche di dolore acuto (sciatalgie da ernia discale, dolori nevralgici), di tutte le patologie croniche a carico del rachide come lombosciatalgie e di dolori di tipo artrosico delle grandi articolazioni come spalla, anca e ginocchio.

    Viene eseguita terapia infiltrativa o di neuromodulazione con radiofrequenza pulsata che va ad agire sui nervi periferici o centrali per rimodulare la sensazione del dolore.

    Vengono eseguiti anche trattamenti per tutti i tipi di cefalee gestiti sia in ambulatorio che in regime di Day Hospital.

    Come attività terapeutica, oltre alla prescrizione di farmaci, c’è la possibilità di effettuare infiltrazioni, procedure in sala operatoria e procedure di Medicina Tradizionale Cinese come l’agopuntura e l’auricoloterapia.

    Le prenotazioni si effettuano tramite Cup con richiesta medica. Info sul sito web dell’Azienda sanitaria seguendo il percorso Ospedali /OspedalePieroPalagi/Attività ambulatoriali/CentroMutidisciplinaredelDolore o a questo link.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...