spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Maxi tamponamento in Autopalio: riaperta la carreggiata in direzione Firenze

    Il traffico era rimasto provvisoriamente bloccato in direzione nord/Firenze all’altezza del km 19,500, a Colle di Val d’Elsa (fra Colle e Poggibonsi)

    FIRENZE-SIENA – A causa di un tamponamento nel quale sono rimasti coinvolti nove veicoli, il traffico sul raccordo autostradale 3 “Siena-Firenze” è rimasto provvisoriamente bloccato nel pomeriggio di oggi, sabato 28 maggio, in direzione nord/Firenze all’altezza del km 19,500, a Colle di Val d’Elsa (Siena).

    La circolazione lungo la carreggiata nord è stata temporaneamente deviata in uscita allo svincolo di Colle di Val d’Elsa Nord (km 18,700). Traffico regolare (con qualche rallentamento dovuto a curiosi) in direzione Sud.

    Sul posto sono presenti convogliate Anas, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine per la gestione dell’emergenza e per consentire la riapertura del tratto nel più breve tempo possibile.

    Tratto che è stato completamente riaperto attorno alle 17.30: l’incidente è stato casuato dalla perdita d’olio da parte di un autobus.

    Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.

    Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800841148.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...