spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Meyer Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico. Firmato il decreto

    Per il direttore generale dell'ospedale pediatrico fiorentino, Alberto Zanobini, "è un risultato di portata storica nella lunga storia del Meyer"

    FIRENZE – L’azienda ospedaliero-universitaria Meyer di Firenze fa il salto di qualità e diventa a tutti gli effetti Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico (Irccs) per la disciplina pediatria.

    Il riconoscimento nazionale arriva con apposito decreto firmato ieri, 2 agosto, dal sottosegretario di Stato al Ministero della Salute.

    Tale riconoscimento è l’ultimo atto di una complessa procedura nazionale avviata un anno fa dopo un’articolata istruttoria da parte del Meyer e culminata nella istanza di riconoscimento, avanzata dalla Regione Toscana.

    A seguito della valutazione positiva da parte di una commissione di valutazione indipendente, inviata al Meyer dal Ministero della Salute lo scorso dicembre e del parere positivo della Conferenza Stato-Regioni, ecco arrivato il decreto di riconoscimento.

    “Il mondo della ricerca e dell’assistenza sanitaria italiana si arricchisce di una nuova eccellenza – sottolinea con orgoglio il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, insieme all’assessore regionale al diritto alla salute Simone Bezzini – Un traguardo importante che onora l’intero sistema sanitario regionale a partire da tutti i professionisti del Meyer, cui va un sentito ringraziamento per questo significativo e prestigioso risultato”.

    “Il riconoscimento dell’eccellenza del Meyer – concludono – testimonia la vitalità di altissimo livello della ricerca scientifica italiana applicata all’attività clinica”.

    Per il direttore generale dell’ospedale pediatrico fiorentino, Alberto Zanobini, “è un risultato di portata storica nella lunga storia del Meyer, un riconoscimento che apre delle prospettive inedite nel campo della ricerca pediatrica e che rappresenta un’opportunità unica per tutti i ricercatori dell’azienda ospedaliero-universitaria, e non solo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...