spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Polvere sahariana, Pasqua e Pasquetta: le previsioni per la Toscana del LAMMA

    Ancora arrivo di polveri sahariane. Le perturbazione che ha diviso in due l'Italia transiterà in Toscana il Lunedì dell'Angelo

    TOSCANA – Eccole le previsioni del Consorzio LAMMA per il giorno di Pasqua e Pasquetta in Toscana.

    E, nella contingenza specifica, anche riguardo la polvere sahariana che da venerdì sta “oscurando” i cieli di quasi tutta la nostra regione.

    Prosegue, anche se in modo più ridotto, l’arrivo di polvere su tutto il bacino del Mediterraneo occidentale, compresa la maggior parte della nostra penisola.

    Per quanto riguarda il meteo nel nostro Pese, abbiamo le parti meridionali della Penisola interessate dal bel tempo, la parte nord con nubi e pioggia.

    La Toscana è a metà di questa tendenza.

    Nella giornata di oggi, situazione bloccata, con sud sereno e piogge anche abbondanti a nord, e in Toscana nelle zone nord occidentali.

     

    Pasquetta poco fortunata: pioggia, vento e mareggiate, codice giallo lunedì 1 aprile

    Per Pasquetta la situazione si sbloccherà, e la perturbazione transiterà da ovest verso est anche nella nostra regione, portando piogge abbastanza diffuse.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...