spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Primi dieci giorni di saldi, Fismo Confesercenti Toscana: “Spesa media supera i 200 euro a persona”

    Il presidente Marco Rossi: "Confermate le previsioni di fine dicembre; premiati gli acquisti nei negozi fisici"

    FIRENZE – A poco più di una settimana dall’inizio dei saldi invernali arrivano i primi segnali positivi.

    Le vendite di fine stagione, cominciate in Toscana lo scorso 5 gennaio, confermano i pronostici e la buona tendenza dei consumi che si è avuta nel periodo delle festività natalizie, con numeri in linea con l’andamento degli anni pre-Covid.

    È quanto dichiara FISMO Confesercenti Toscana (Federazione Italiana Settore Moda).

    A fare da traino al primo appuntamento commerciale dell’anno sono stati anche i consistenti flussi di visitatori avuti per il ponte dell’Epifania, soprattutto nelle grandi città a forte vocazione turistica.

    “Per la prima volta dopo la pandemia – dichiara Marco Rossi, presidente FISMO Confesercenti Toscana – anche nella nostra regione, come nella restante parte del Paese, si assiste ad un rallentamento delle vendite online”.

    “La prima settimana di saldi – evidenzia – ha fatto registrare infatti una buona affluenza nei negozi fisici da parte dei consumatori toscani, che premiano la fidelizzazione e l’attenzione verso il cliente dei commercianti”.

    “Confermata la spesa media prevista a fine dicembre – afferma Rossi – che supera i 200 euro a persona”.

    Cosa si acquista

    Acquisti “top” e più gettonati: calzature donna, piumini e cappotti, calzature uomo, abbigliamento in generale e soprattutto sportswear, accessori di pelletteria come borse e zaini, intimo.

    Con l’ondata di freddo prevista, “si auspica – concludono da Fismo Confesercenti – un’accelerazione delle vendite soprattutto per quanto riguarda i capispalla più pesanti che ancora non sono stati acquistati date le temperature meno rigide”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...