spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rsa, Spinelli e Sostegni: “Avviato approfondimento su possibilità di programmazione regionale”

    “La popolazione anziana cresce, il tasso di cronicità aumenta anno dopo anno e questi dati di per sé ci spingono a adeguare la risposta in termini di presa in carico"

    FIRENZE – “Insieme al presidente della Terza commissione abbiamo avviato un approfondimento tecnico sull’attuale contesto di programmazione e di regolamentazione delle strutture sociosanitarie per la non autosufficienza”.

    Così l’assessora alle politiche regionali Serena Spinelli ha sintetizzato i contenuti di un incontro svoltosi in Regione,  cui hanno partecipato anche il presidente della Terza commissione del  Consiglio regionale (sanità e politiche sociali) Enrico Sostegni, e i tecnici dei settori interessati.

    “La popolazione anziana cresce – ha proseguito l’assessora – il tasso di cronicità aumenta anno dopo anno e questi dati di per sé ci spingono a adeguare la risposta in termini di presa in carico degli anziani non autosufficienti e di adeguatezza della disponibilità di posti nelle Rsa”.

    “Che rappresentano un tassello importante del sistema – ha precisato – senza dimenticare l’importanza della deistituzionalizzazione e quindi di tutte quelle soluzioni alternative e intermedie, dai centri diurni agli appartamenti per anziani”.

    “Abbiamo cominciato a confrontarci su questo tema – ha spiegato ancora – con la finalità di individuare gli strumenti regionali capaci di sostenere la presenza di servizi capillari con percorsi individualizzati sul territorio e di definire in maniera  più stringente e adeguata le caratteristiche delle strutture, e il numero dei posti letto massimi di ognuna”.

    “A breve – ha anticipato – ci aggiorneremo per proseguire il lavoro su temi che richiedono una riflessione approfondita e attenta anche dal punto di vista tecnico”.

    “Allo stesso tempo – ha concluso Spinelli –  sarà avviato il lavoro, di ancora maggiore portata, di revisione complessiva del modello di presa in cura della persona anziana non autosufficiente, già previsto dalla delibera 843 del 2021 e quindi in quell’ambito il coinvolgimento e il confronto con tutti gli attori del sistema e con le parti sociali”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...