spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Servizio Civile Asl Toscana Centro: c’è ancora tempo fino al 30 settembre per presentare la domanda

    Servono 28 Operatori Volontari per il programma "Scd Digitalizziamoci". Tutte le informazioni utili per partecipare e l'elenco dove le domande sono in numero limitato

    FIRENZE – Per chi ha un’età compresa tra 18 e i 28 anni c’è ancora tempo fino al prossimo 30 settembre per presentare la domanda (on line) per svolgere nell’Azienda Usl Toscana centro il Servizio Civile.

    Quest’anno i volontari saranno impegnati nel progetto “Scd Digitalizziamoci: verso una comunità competente”.

    I 28 volontari, una volta superata l’apposita selezione, e lo specifico percorso formativo, saranno impegnati, per un anno nel diffondere la cultura digitale affinché essa non sia percepita come un ostacolo ma come uno strumento che permetta al cittadino di esercitare e tutelare i propri diritti.

    I progetti dell’Azienda USL Toscana centro sono due: “Digitalizzazione? Che bello, da casa posso fare anch’io!”, sarà realizzato con 13 Volontari (7 posti per Firenze, 3 per Prato, 3 per Pistoia); “Il Digitale di Aiuto al cittadino” con 15 Volontari (6 posti per Firenze, 3 per Prato, 2 per Pistoia e 4 per Empoli) di cui 5 posti riservati a Giovani con Minori Opportunità (di seguito GMO).

    I giovani volontari saranno presenti nelle sedi di competenza della AUSL e a disposizione dei cittadini, soprattutto quelli più fragili, per svolgere la funzione di “facilitatori digitali” nella prenotazione di una visita medica on line, nell’invio di una mail fino alla gestione delle app del servizio sanitario.

    Dei complessivi 28 posti 13 sono riservati a Firenze, 6 a Prato, 5 a Pistoia e 4 Empoli.

    In particolare sono in numero limitato le domande per le seguenti sedi aziendali:

    Presidi di: San Francesco Bettini Pelago, presidio integrato ospedale-territorio Lorenzo Pacini di San Marcello e Piteglio, Casa della Salute di Agliana, poliambulatorio Lastra a Signa, centro Polivalente Borgo San Lorenzo;

    Ospedali: Serristori di Incisa e Figline Valdarno, Santa Maria Annunziata e San Giovanni di Dio di Firenze, Ospedale Santo Stefano di di Prato e San Giuseppe di Empoli.

    Tutte le informazioni sono contenute a questo linkoppure al link https://www.regione.toscana.it/servizio-civile-regionale.

    Il Servizio Civile ha una durata di 12 mesi e una volta superata la selezione gli operatori volontari saranno impiegati nei progetti per 25 ore settimanali da effettuarsi nell’arco di 5 giorni, dopo aver svolto la formazione generale e specifica. L’assegno mensile è pari a 444,30 euro.

    Informazioni

    I giovani candidati  per meglio orientarsi nella scelta del progetto, oltre ad utilizzare gli strumenti di ricerca messi a disposizione dalla piattaforma e sui siti internet possono fare riferimento ai contatti di seguito riportati.

    Ufficio Servizio Civile dell’Azienda Usl Toscana Centro: 0556937740 – 0556937552  serviziocivile@uslcentro.toscana.it.

    Per i territori

    Firenze: Laura Borselli 0556937740 – 0556937552

    Empoli:  Susanna Matteoli 0571704245

    Prato:  Cinzia Papi 0574807104

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...