spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Temporali forti e rischio idrogeologico, codice giallo per sabato 5 agosto

    Durante la notte, in mattinata e fino al primo pomeriggio, rovesci o temporali sparsi in Arcipelago e sulle province di Livorno Grosseto e Siena

    FIRENZE – Una perturbazione transiterà anche dalla Toscana nella giornata di domani, sabato 5 agosto, portando locali temporali ed un rinforzo dei venti occidentali.

    La Sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per temporali forti e rischio idrogeologico, con validità dalla mezzanotte fino alle ore 12 del 5 agosto, per tutta la zona costiera centro-meridionale (e zone interne adiacenti).

    Resta inoltre valido fino alle 20 di oggi il codice giallo emesso ieri, sempre per temporali forti e rischio idrogeologico, limitato alle zone della Valdichiana, Valtiberina, dell’Ombrone e medio grossetano, del Fiora e dell’Albegna.

    Nel pomeriggio di oggi, venerdì, possibilità di temporali sulle province centro-meridionali (in particolare Livorno, Arezzo, Grosseto e Siena).

    Altrove fenomeni più isolati e meno intensi. Domani, sabato, durante la notte, in mattinata e fino al primo pomeriggio, rovesci o temporali sparsi in Arcipelago e sulle province di Livorno Grosseto e Siena. Possibili colpi di vento e grandinate.

    Per oggi mare molto mosso a largo a nord dell’Elba e sulla costa centro-settentrionale.

    Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile all’indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...