spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 8 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    VIDEO / Aliatar,  storie di imballaggi e buone pratiche. la campagna per il corretto conferimento. Episodio 5

    15 videoclip in motion graphic di Alia Servizi Ambientali dedicate soprattutto a giovani e giovanissimi: stavolta parliamo di acciaio

    FIRENZE  -Prosegue, con la pubblicazione del terzo “episodio” sul Gazzettino del Chianti, la nuova campagna “Aliatar: storie di imballaggi e buone pratiche” di Alia Servizi Ambientali SpA.

    Protagonista un adolescente che ama muoversi con il suo skateboard, ma nel suo girellare interviene tutte le volte che nota comportamenti scorretti che causano degrado urbano: è Aliatar, il personaggio animato che invita simpaticamente i giovani coetanei ad azioni giuste e consapevoli, prima fra tutte non abbandonare i rifiuti.

    Attraverso 15 videoclip, ognuna della durata di 30 secondi, con un linguaggio semplice e chiaro, Aliatar non perde occasione per ribadire l’importanza di una buona raccolta differenziata degli imballaggi, primo importante passo per alimentare il riciclo di materia e quindi l’economia circolare.

    Per garantire tutto questo, il nuovo testimonial creato in motion graphic suggerisce buone pratiche e spinge amici e sconosciuti al rispetto del decoro urbano.

    Le clip animate della campagna, che avrà una durata di sei mesi, saranno diffuse attraverso tv locali, piattaforme social, web ed eventi dedicati.

    Per sottolineare l’universalità del tema, ognuno dei 15 brevi video sarà sottotitolato in lingua inglese e cinese.

    “Il nostro nuovo personaggio, chiamato Aliatar – precisa Nicola Ciolini, presidente di Alia Servizi Ambientali – rappresenta l’ultimo tassello, in ordine di tempo, di un percorso di innovazione che Alia sta perseguendo anche dal punto di vista della comunicazione con l’obiettivo di allargare sempre di più la propria platea, coinvolgendo giovani e giovanissimi nei temi della sostenibilità e dell’economia circolare”.

    “Educare e sensibilizzare i più giovani – conclude – è fattore centrale ed irrinunciabile per la nostra azienda, per questo ci stiamo impegnando in progetti che con linguaggi e strumenti diversi ci consentono di raggiungere la categoria degli under 20”.

    “Cioè – conclude – quelle generazioni che stanno facendo propri i temi della sostenibilità, orientando sempre di più i propri stili di vita per un vero benessere ambientale, sociale, economico”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...