spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole in Chianti, “Facciamo la comunità energetica”: incontro con i cittadini. Energia green per risparmiare

    Venerdì 16 febbraio, ore 21, Auditorium Cantine Ricasoli. Tutti possono aderire, anche come semplici consumatori di energia, ottenendo vantaggi

    GAIOLE IN CHIANTI – “Facciamo la comunità energetica”: il Comune di Gaiole in Chianti lancia l’invito ai cittadini a partecipare all’incontro pubblico in programma venerdì 16 febbraio, alle 21, all’Auditorium Cantine Ricasoli.

    Nel corso del quale saranno illustrati i vantaggi della costituzione della comunità energetica.

    “Presenteremo lo studio di fattibilità commissionato dal Comune per costituire a Gaiole in Chianti una comunità energetica – afferma il sindaco Michele Pescini – nella consapevolezza di quanto sia importante coinvolgere la popolazione locale, nella sperimentazione pratica sul territorio un modello di consumo dell’energia più efficiente e a minor impatto ambientale”.

    “È importante chiarire subito – avidenzia – che tutti i cittadini, gli enti e le imprese possono aderire alla comunità energetica, anche come semplici consumatori, senza disporre, cioè, di un impianto di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili proprio, ma consumando l’energia condivisa dagli impianti della comunità”.

    “L’adesione – rimarca Pescini – garantisce quindi, a tutti, benefici ambientali ed economici. Pertanto, auspichiamo che in molti partecipino all’incontro di venerdì 16 febbraio nel corso del quale forniremo informazioni di dettaglio e risponderemo alle domande, per consentire poi ai nostri residenti di decidere con maggiore consapevolezza se aderire alla manifestazione di interesse che sarà pubblicata dal Comune successivamente”.

    “Il modello di comunità energetica che vogliamo creare per Gaiole in Chianti – prosegue ancora il sindaco – vede anche un coinvolgimento attivo del Comune come produttore di energia”.

    “Dallo studio di fattibilità – anticipa Pescini – emerge, infatti, che installando dei pannelli fotovoltaici sui tetti delle ex Cantine Ricasoli e della palestra della scuola potremmo generare energia per poco meno di 160mila kWh annui, corrispondenti ad oltre quattro volte il fabbisogno di questi edifici, e quindi rendere disponibile oltre 116mila kWh annui di energia da condividere all’interno della comunità energetica”.

    “Una quantità – conclude – che consentirebbe di colmare l’intero fabbisogno annuo di 58 famiglie di Gaiole in Chianti aderenti alla CER come consumatori. Un numero davvero significativo”.

    Ma ecco il programma di venerdì 16 febbraio: dopo l’introduzione di Michele Pescini, interverrà Leonardo Maiellaro, dell’Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR) spiegando “Come funzionerà la comunità energetica di Gaiole in Chianti.”.

    A seguire prenderà la parola Roberto Gambassi per parlare di “Autoconsumo come opportunità. L’impianto fotovoltaico che nascerà a Gaiole in Chianti”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...