spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole in Chianti: insediamento del consiglio comunale e giuramento del sindaco martedì 25 giugno

    Saranno svolti tutti gli adempimenti formali che renderanno pienamente operativo il sistema amministrativo del Comune chiantigiano

    GAIOLE IN CHIANTI – Il primo consiglio comunale di Gaiole in Chianti del mandato amministrativo 2024-2029 è stato convocato per martedì 25 giugno alle ore 18 nella sede comunale.

    Nel consiglio comunale saranno svolti tutti gli adempimenti formali che renderanno pienamente operativo il sistema amministrativo del Comune di Gaiole in Chianti.

    Questo è l’ordine del giorno dei lavori.

    Comunicazioni del sindaco Michele Pescini e dei consiglieri comunali.

    Insediamento del consiglio comunale: esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità degli eletti.

    Insediamento del consiglio comunale: giuramento del sindaco.

    Presa d’atto della nomina della giunta comunale.

    Presentazione delle linee programmatiche di mandato.

    Elezione della commissione elettorale comunale.

    Elezione della commissione comunale per la formazione e l’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari delle Corti di Assise e delle Corti di assise d’appello.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...