spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole in Chianti: successo di Tam Tam in Circolo. I centri estivi funzionano alla grande

    Il sindaco Michele Pescini:"Quest'anno le tante iscrizioni, sono un segnale positivo. Garantiamo alle famiglie un'ampia offerta coprendo tutte le fasce di età a costi contenuti"

    GAIOLE IN CHIANTI – A Gaiole in Chianti sono iniziate le attività estive per bambini e ragazzi.

    Si è appena conclusa la prima settimana di Tam Tam in circolo, il progetto promosso dal Circolo Società Filarmonica APS con il contributo dell’amministrazione comunale, per i ragazzi dai 6 ai 14 anni.

    Il progetto ha riscosso grande successo in termini di partecipazione con ben 30 iscritti solo nella prima settimana.

    Tam Tam in Circolo proseguirà per altre due settimane, dal 25 al 29 luglio e dal 5 al 9 settembre, rispettivamente con 22 e 23 iscritti.

    Dal 4 al 29 luglio, riaprono inoltre i centri estivi per i bambini che frequentano il nido d’infanzia comunale Marcondirondello e la scuola dell’infanzia statale di Gaiole in Chianti.

    Anche quest’anno il Comune ha riservato alle famiglie un 20% di sconto per il secondo figlio iscritto al nido e un 10% per il secondo figlio iscritto all’infanzia.

    Confermata l’offerta del campo estivo di basket per i ragazzi dai 6 ai 14 anni, che sarà realizzato alla palestra comunale di Gaiole in Chianti dal 18 al 22 luglio e il campo estivo che comprende attività ludico creative e il corso di nuoto, dal 4 al 15 luglio, alla piscina comunale di Pianella, per i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado.

     “Il Comune di Gaiole in Chianti con i centri estivi garantisce alle famiglie un’offerta ampia e qualificata che copre tutte le fasce di età, dai bambini agli adolescenti – commenta Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti con l’impegno di contenere i costi a carico delle famiglie, che sono in parte coperti dal Comune”.

    “Basti pensare – sottolinea – che la retta per la scuola dell’infanzia costa alle famiglie solo 35 euro a settimana, nella fascia oraria 8.30-13.30. Per il corso di nuoto, come lo scorso anno, il Comune fornisce il trasporto gratuito dei ragazzi”.

    “Tramite bando inoltre – rimarca – il Comune ha assegnato delle risorse alle associazioni che hanno fatto domanda per realizzare le attività estive: quest’anno sono andate 6500 euro al progetto Tam Tam del Circolo società Filarmonica e 800 euro al Chianti Basket. Grazie a queste risorse Tam Tam costa alle famiglie solo 50 euro a settimana inclusa la tessera Uisp”.

    “I centri estivi – riprende il sindaco – sono un’opportunità di crescita e di socializzazione per i nostri ragazzi e un aiuto per le famiglie in cui lavorano entrambi i genitori. Siamo soddisfatti della partecipazione numerosa di quest’anno che è un segnale di ripresa e di ritorno alla normalità, oltre a dimostrare quanto il servizio sia richiesto e apprezzato”.

    “I numeri parlano da soli – elenca – 30 iscritti alla prima settimana di Tam Tam in Circolo sono un bel risultato, per non parlare delle 42 iscrizioni al corso di nuoto, un numero elevato per un comune piccolo come il nostro”.

    “Lo stesso – conclude – vale per il basket e per i centri estivi per l’infanzia e per il nido che registrano rispettivamente 17 iscritti e 20 iscritti: praticamente quasi tutti i bambini che frequentano il nido e la scuola dell’infanzia in inverno, stanno partecipando anche ai centri estivi.”

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...