spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incidente stradale fra due auto sulla Sp 484 nei pressi di Brolio: due donne in ospedale. Una molto grave

    Una 35enne (codice 2, ovvero giallo) e una 66enne (codice 3, ovvero rosso) sono state trasportate all'ospedale di Santa Maria alle Scotte, a Siena

    BROLIO (GAIOLE IN CHIANTI) – Intervento del 118 dell’Asl Toscana sud nella prima mattina di oggi, lunedì 5 settembre, poco prima delle 8.

    I servizi di emergenza sono stati infatti attivati alle 7.52, per un incidente stradale tra due auto sulla Sp 484, nelle vicinanze di Brolio.

    Uno dei due mezzi è finito in una scarpata. Una 35enne (codice 2, ovvero giallo) e una 66enne (codice 3, ovvero rosso) sono state trasportate all’ospedale di Santa Maria alle Scotte, a Siena.

    Sono intervenuti l’automedica di Radda in Chianti, l’ambulanza della Misericordia di Radda in Chianti, l’ambulanza della Misericordia di Taverne d’Arbia.

    Attivati anche vigili del fuoco e carabinieri.

    Proprio i vigili del fuoco hanno operato su una delle due auto, uscita dalla sede stradale e finita nella scarpata.

    Hanno estratto la conducente e recuperata dalla scarpata con tecniche Speleo Alpino Fluviale e affidata al personale sanitario del 118.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...