spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lavori stradali di E-distribuzione a Lecchi in Chianti: dal 20 al 24 dicembre e dal 3 al 10 gennaio

    I lavori, rientrano all'interno del più ampio progetto di Resilienza, autorizzato dalla Regione Toscana, che ha interessato anche altre parti del territorio comunale

    LECCHI (GAIOLE IN CHIANTI) – Il Comune di Gaiole in Chianti informa i cittadini che dal 20 al 24 dicembre e dal 3 al 10 gennaio la frazione di Lecchi in Chianti sarà interessata da lavori stradali effettuati da E-distribuzione.

    I lavori, rientrano all’interno del più ampio progetto di Resilienza, autorizzato dalla Regione Toscana, che ha interessato anche altre parti del territorio comunale.

    In particolare è previsto l’interramento dell’elettrodotto a media tensione, al fine di renderlo più resiliente rispetto ad eventi meteorologici eccezionali, sempre più frequenti negli ultimi anni, e per recuperare più velocemente l’operatività delle reti in caso di interruzioni o guasti.

    Durante i lavori si potrebbero verificare situazioni di disagio in termini di rumore o ingombro delle strade.

    “A tal proposito – dicono dal palazzo comunale – si confida nella fattiva collaborazione della popolazione sul rispetto delle disposizioni relative alla sosta dei veicoli all’interno del borgo”.

    L’intervento porterà anche un miglioramento in termini di impatto paesaggistico con la rimozione della palificazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...