spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il dj, originario di Strada in Chianti, diventa testimonial dell’associazione

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Agostino Presta, meglio conosciuto come “DJ AGO”disc jockey originario di Strada in Chianti, famoso  ha deciso di sostenere e di portare in tutto il mondo il nome della Fondazione.

     

    “Sono orgoglioso di far parte ufficialmente della famiglia di Cure2Children – commenta DJ AGO – e spero che il mio contributo e quello di chi mi segue, possa aiutare, in ogni modo, questi bambini che hanno la sfortuna di ammalarsi di malattie terribili".

     

    "E’ importante – continua DJ AGO – sostenere una mission unica nel suo genere ossia portare la cura direttamente sul posto, non sostituendosi ai professionisti locali ma formandoli e dando loro i mezzi necessari per guarire i bambini!".

     

    “Ho sempre ribadito che abbiamo bisogno di nuovi sostenitori che aiutano la Fondazione a portare avanti i nostri progetti” ha dichiarato il presidente Cristina Cianchi.

     

    “La nostra mission è ambiziosa – conclude la Cianchi – e solo con l’aiuto di tanti sostenitori siamo riusciti a curare e salvare tantissimi bambini affetti da tumore e malattie del sangue direttamente nel loro Paese”.

     

    "Accolgo questa notizia – dice Marco Pratesi, stradese e responsabile a Greve in Chianti per Cure2Children – con immenso piacere perché per la fondazione è una nuova entrata di immenso valore di immagine. Ma anche di una persona di una sensibilità senza paragoni".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...