spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A Strada in Chianti si distingue per inventita, partecipazione e voglia di fare

    Il 21 febbraio alle 21 assemblea ordinaria per l'approvazione del bilancio del circolo Acli Aurora di Strada in Chianti: un circolo molto attivo e vivace, che al pari del resto della frazione grevigiana in questi ultimi tempi ha riscoperto una "verve" davvero eccezionale.

     

    Acquisto del biliardino e della nuova televisione, rifacimento e imbiancatura della sala, dieci nuovi tavoli per gli eventi sociali, contributo per la statua del Seminatore. Sono solo alcune delle spese sostenute dal circolo Acli Aurora di Strada in Chianti per rendere i propri locali sempre più accoglienti. Numerose le iniziative utili ai soci e al territorio organizzate durante l'anno, a partire dal corso Haccp e da quello di inglese, del quale è stato attivato anche un 2° livello. Tombole e gioco delle carte, momenti di intrattenimento e feste hanno caratterizzato l'anno appena passato. Fino alla gara… di torte (in foto).

     

    Grazie al volontariato dei soci quest'anno il circolo è stato aperto anche gran parte dell'estate, diventando punto di riferimento per il paese. A maggio il circolo Acli Aurora festeggerà il 56esimo anno di attività.

     

    "La funzione sociale svolta dai circoli è estremamente importante – dichiara l'assessore Simona Forzoni, stradese e membro dello stesso circolo – e l'amministrazione è impegnata nel creare le condizioni affinché possano operare nel migliore dei modi. Una condizione essenziale è che siano in grado di rendicontare la propria attività, dimostrando la funzione sociale svolta".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...