spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il sindaco e la giunta spiegheranno la situazione in seguito alle indagini della Magistratura

    L’appuntamento è per martedì 27 novembre alle 21.15 nei locali della nuova biblioteca comunale, in piazza Terra Madre. Una biblioteca ancora chiusa al pubblico: per questo motivo il sindaco Alberto Bencistà e la giunta comunale hanno deciso di organizzare un’assemblea nella quale faranno il punto della situazione insieme a tutta la cittadinanza.
     

    “Sottolineeremo – spiega il sindaco – che la biblioteca attuale è in piena attività ed i lavori della nuova sono praticamente terminati  (mancano l’ascensore ed il sistema antitaccheggio) grazie all’impegno economico dell’attuale amministrazione e nonostante  il patto di stabilità”.
     

    “La giunta comunale – conclude – vista l’importanza che questa opera rappresenta per tutta la nostra comunità, ha deciso di organizzare l’assemblea pubblica. Dove spiegheremo ai cittadini anche tutta la situazione che si è venuta a creare in conseguenza della chiusura delle indagini della Magistratura, che ha ipotizzato vari reati  a carico di funzionari comunali, direttore dei lavori ed imprese”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...