spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La statua di Strada in Chianti al centro di una “gara” fra studenti grevigiani

    Prima edizione del premio "Il Seminatore", dedicato alla statua installata da alcuni mesi sulla rotatoria di Strada in Chianti (vedi foto) e dedicata al ruolo economico, sociale e culturale dei contadini nel territorio grevigiano e chiantigiano.

     

    Organizzato da Comune di Greve in Chianti, Circolo Acli "Aurora" di Strada in Chianti, Istituto Comprensivo Statale di Greve in Chianti e Fonderia Artistica Del Giudice Leonardo,è riservato agli studenti del comune grevigiano, vuol portare nelle scuole i concetti che sono stati alla base dell'installazione della statua.

     

    Natura, lavoro, campagna. Gli studenti potranno partecipare con un racconto, una favola, una filastrocca, una poesia; con un'opera grafica di fromato non piùgrande di un foglio A3.

     

    Le opere dovranno pervenire entro il 5 aprile al Circolo "Aurora" di Strada in Chianti: non dovranno essere firmate o riportare segni che riconducano in qualche modo all'autore; dovranno essere accompagnate da una busta chiusa che contenga i dati identificativi dell'autore.

     

    I premi: al primo classificato la statuetta in bronzo del Seminatore e un buono scolastico del valore di 200 euro; al secondo la statuetta e un buono da 100 euro; al terzo la statuetta e un buono da 50 euro. Allo studente autore dell'opera più significativa, statuetta del Seminatore e buono scolastico da 100 euro; ad ogni classe un ricordo della manifestazione. Per info ulteriori, clicca qui.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...