spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Costituito il gruppo: adesso devono costruire un regolamento per il suo funzionamento

    L’idea nacque nell’ottobre scorso, quando la delegazione di otto giovani norvegesi dell’Hardangerfjord (rappresentanti del Consiglio della Gioventù di quella parte della Norvegia) visitò Greve in Chianti (vedi foto sopra): “Perché – dissero in occasione dell’incontro ufficiale con la giunta comunale e il sindaco Alberto Bencistà – non fate come noi e organizzate un Consiglio dei Giovani? Sarebbe importante anche per scambiarsi idee ed esperienze”.
     

    Detto e fatto. Il sindaco ha incaricato il consigliere comunale (e insegnante) Lorella Rotondi di seguire questo percorso, che ha mosso i suoi primi passi concreti. Tanto che il Consiglio si è costituito, grazie anche alla collaborazione dei rappresentanti delle quattro terze medie della scuola “Giovanni Da Verrazzano”. Presidente è Anna Fiani, vicepresidente Ginevra Dazzi. Gli altri sono: Giacomo Cadau, Mattia Gori, Sara Ceccarini, Giuseppe Rosi, Niccolò Masiero, Vittorio Gori.
     

    Nei giorni scorsi la delegazione composta dai ragazzi e dal consigliere Rotondi ha incontrato il primo cittadino: si è parlato di problemi del servizio di trasporto pubblico, dei pericoli presenti in alcuni centri di svago del territorio, del restauro necessario in alcune scuole. Tutti temi di cui potrà occuparsi il Consiglio dei Giovani una volta che saranno definite le sue funzioni.
     

    Per questo il sindaco ha chiesto che venga elaborata una proposta di regolamento: previsto anche, per il 2013, un possibile viaggio in Norvegia dei rappresentanti grevigiani, che potrebbero andare a trovare i ragazzi dell’Hardangerfjord. Che, con il loro Consiglio della Gioventù, si occupano delle attività ricreative nei week end, trasporti pubblici e tanti altri temi legati al mondo giovanile. Potrebbe essere una occasione di confronto e di dibattito.
     

    L’incontro fra gli studenti e il sindaco si è concluso con una visita alla nuova biblioteca comunale e l’appuntamento di rivedersi una volta che sarà stata stilata la proposta di regolamento. Che, una volta definitivo, porterà il Consiglio dei Giovani a diventare davvero operativo.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...