spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Conto alla rovescia finale: dall’8 all’11 settembre l’Expo del Chianti Classico. Arriva anche… Joe Bastianich

    Il Comune mette in campo un ricco carnet di eventi: uno degli eventi di punta è il concerto di Joe Bastianich & La terza classe in programma sabato 10 settembre

    GREVE IN CHIANTI – Tutti i comuni del Chianti Classico riuniti in piazza Matteotti, a Greve in Chianti, a rappresentare le loro eccellenze, le produzioni di altissima qualità di un territorio unitario.

    È l’occasione che l’Expo Chianti Classico, giunto al traguardo dei 50 anni di vita agricola e cultura del vino, torna ad offrire ad appassionati e visitatori di tutto il mondo nell’ambito di quello che è considerato uno degli appuntamenti più rinomati del Paese, finalizzati a valorizzare e promuovere il Chianti Classico nel suo territorio di produzione.

    L’iniziativa, organizzata dal Comune di Greve in Chianti in collaborazione con il Consorzio Vino Chianti Classico, sfodera un carnet di eventi particolarmente ricco che impreziosisce l’edizione d’oro della rassegna, in programma da giovedì 8 a domenica 11 settembre.

    Arte, cultura, letteratura, musica e incontri avvicineranno il pubblico ai produttori e al mondo della viticoltura nelle terre del Gallo nero.

    “L’Expo Chianti Classico – dichiara il sindaco Paolo Sottani – è pronto a far degustare e a raccontare le grandi storie enologiche del territorio, le cantine in piazza sono luoghi, spazi, percorsi professionali e umani che esprimono l’essenza, la competenza, l’identità della comunità rurale e la voglia di continuare a guardare lontano, a costruire forme di sviluppo e innovazione nel mondo dell’agricoltura”.

    “Le idee, le risorse, le abilità di un’antica tradizione – prosegue – che fa leva sulla ricchezza delle esperienze e il tessuto della pluralità caratterizzano la nostra rete, fondata sulla relazione che fa lavorare insieme istituzioni e realtà produttive”.

    “Investire e promuovere nello stretto rapporto che intercorre tra cultura vitivinicola, accoglienza e territorio, nella forza di un Chianti coeso e compatto – dice ancora il sindaco grevigiano – è la formula che potrà garantire un futuro al nostro prezioso tessuto sociale ed incrementare le potenzialità economiche di una delle destinazioni più ambite al mondo”.

    IL PROGRAMMA

    La quattro giorni si aprirà con il taglio del nastro presenziato dall’amministrazione comunale di Greve in Chianti, i rappresentanti del Consorzio Chianti Classico e dei Comuni del Chianti.

    L’inaugurazione è prevista giovedì 8 settembre alle ore 17 in piazza Matteotti, accompagnata dagli interventi musicali del gruppo folkloristico “Gli amici dì Chianti” e dalla partecipazione del corteo storico del Vino e del Contado di Rufina.

    La giornata prosegue alle ore 18 nello spazio del “Giardino Incontri” con la presentazione del libro “La strada infinita. Storie, percorsi, paesaggi nelle terre di Greve in Chianti” Ed. Polistampa. Il volume contiene un testo di Marco Hagge e le fotografie di Andrea Rontini.

    Il programma continua ad intrattenere alle ore 21.30 nella terrazza del Museo San Francesco con il Museo in Passerella e la Sfilata di moda a cura del Centro commerciale naturale “Le Botteghe di Greve”.

    Forte del successo delle scorse edizioni, l’Expo Chianti Classico propone una serie di approfondimenti sui vini e gli olii del territorio con sette degustazioni guidate da tecnici e sommelier.  

    Venerdì 9 le degustazioni guidate si terranno nella Sala consiliare del Palazzo Comunale con Roberto Rappuoli, agronomo Consorzio Olio DOP Chianti Classico (ore 12) e Valentino Tesi, miglior sommelier d’Italia (ore 16) che proporrà una seconda degustazione in piazza Matteotti alle ore 18.

    Nel pomeriggio la manifestazione si sposterà sul palcoscenico del “Giardino Incontri” per la presentazione del volume “Il Chianti dall’A alla Z – Territorio, vino, folclore, aneddoti, storia e leggenda” di Enrico Fiori – Ed. Sarnus (ore 17).

    La musica della band “Atttraroba” inonderà le vie del centro storico (ore 18) seguita dall’appuntamento “Aperitivando” che ospita “Florence Jazz Band” dalle ore 19 alle ore 21 in piazza Vassallo. 

    Expo by night accende le luci sul piazzale delle Piscine, Spazio Musica, per passare il testimone al sound Indie Rock Acoustic Festival con Giulia Pratelli, Marco Cocci, Maestro Pellegrini (Zen Circus) e lo special guest Eugenio Sournia. La serata chiuderà in bellezza con Dj set e Bibi dj e i suoi vinili.

    Le degustazioni guidate proseguono sabato 10 con la conduzione di Valentino Tesi alle ore 12 e alle ore 17. 

    Il “Giardino Incontri” ospiterà alle ore 16 un nuovo incontro letterario. Si tratta della presentazione del libro “Firenze e Toscana. Le buchette del Vino” di Diletta Corsini, Lucrezia Giordano e Matteo Faglia – Ed. BDV.

    Alle ore 17 è prevista la consegna degli attestati ai cittadini emeriti. Dalle ore 18 le note della Large Street Band prima e di Ilaria Live, poi, riecheggeranno tra le piazze Matteotti e Vassallo.

    Un’onda lunga e travolgente, quella musicale, che culminerà allo Spazio Musica del piazzale delle Piscine con il concerto alle ore 21 della formazione capitanata dal noto showman, musicista, ristoratore, viticoltore, Joe Bastianich & La terza classe.

    La giornata conclusiva, prevista domenica 11 settembre, propone altre degustazioni guidate sul vino e i suoi abbinamenti a cura di Valentino Tesi alle ore 16 nella Sala consiliare del Palazzo comunale e alle ore 18.30 nel giardino di piazza Matteotti.

    Tra gli eventi più significativi l’esibizione del gruppo storico musicisti e sbandieratori di Fivizzano alle ore 16:30 in piazza Matteotti.

    Non mancherà la tradizionale super tombola alle ore 18 in piazzetta Santa Croce, un evento dalle finalità solidaristiche a cura della parrocchia Santa Croce.

    L’epilogo che si prepara a vivere la cinquantesima edizione dell’Expo Chianti Classico è all’insegna della musica dei ricordi.

    La serata sarà siglata da un revival anni ’80-’90 nello spazio di piazza Vassallo alle ore 21.30 e un gran finale da ammirare con il naso all’insù.

    Il mezzo secolo di vita della rassegna vinicola sarà celebrato con uno spettacolo di fuochi di artificio. Colori e luci nel cielo per rendere ancora più memorabile la storia dei 50 anni di storia enologica del Chianti Classico.

    Nel corso delle quattro giornate gli stands saranno aperti dalle ore 11 alle ore 22, ad eccezione della serata finale in cui la chiusura è anticipata alle ore 21.

    Info: www.expochianticlassico.com.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...