giovedì 13 Agosto 2020
Altre aree

    Cultura slow in piazza. Greve svela la ricetta dell’estate: musica, teatro, passeggiate e buon cibo all’aperto

    Lorenzo Baglioni, artista che gioca "in casa", chiuderà il carnet con uno show in bilico tra cabaret, teatro e musica il 28 agosto

    GREVE IN CHIANTI – La cultura profuma di vino e non solo nel Chianti.

    L’incontro con le stelle e le alte temperature la fanno sentire una vera e propria star, capace di stupire con i talenti artistici e artigianali del territorio. Sale sul palcoscenico con l’anima più autentica della campagna fiorentina.

    È un’estate, da vivere tutta in piazza, che ama respirare musica, teatro, danza, natura e buon gusto, quella promossa dal Comune di Greve in Chianti in collaborazione con le associazioni del territorio e il Centro Commerciale Naturale Le botteghe di Greve in Chianti.

    Nel cuore delle colline fiorentine il sipario si alza sulla ricca programmazione di eventi allestita in piazza Matteotti e in piazza Vassallo a Greve in Chianti, nata dalla regia dell’assessorato alla Cultura e alla Promozione territoriale.

    Una quindicina gli appuntamenti che si snoderanno a partire da giovedì 16 luglio fino alla fine di agosto.

    In scena il prisma colorato della musica contemplata in tutti i suoi generi, jazz, rockabilly, swing, country, blues, cantautoriale, musica classica, pop italiana e internazionale.

    “Non mancherà la possibilità di riscoprire e assaggiare tipicità e tradizioni della cultura enogastronomica chiantigiana – specifica l’assessore alla cultura Lorenzo Lotti – con gli eventi dello street food organizzati dal Centro commerciale naturale Le botteghe di Greve e il coinvolgimento di ristoranti, gelaterie, macellerie e punti ristoro locali”.

    “Crediamo che il rilancio del Chianti – prosegue Lotti – debba essere sostenuto da un lavoro di promozione trasversale che valorizzi identità e risorse del territorio intrecciando storia, arte, slow food, storia e paesaggio, un’immersione a tutto tondo nella vita della nostra comunità”.

    “Tra gli eventi che arricchiscono il ventaglio delle opportunità di divertimento e intrattenimento culturale del palinsesto grevigiano – aggiunge – abbiamo inserito una passeggiata al chiaro di luna lungo il percorso Slow road, nell’anello di 8 Km che ruota intorno al borgo Montefioralle, ed uno dei tratti distintivi di questa nostra estate, necessariamente diversa, che invita a condividere, nel rispetto delle linee guida sulla sicurezza disposte dal governo, lo street food e l’occasione di degustare le nostre tipicità a tavola”. 

    L’aperitivo finger food è una delle proposte inedite in programma in piazza Vassallo il 25 luglio, l’1 e il 22 agosto alle ore 19 con le specialità di Pruneti Extra Gallery, Ristorante Fuori Piazza e Pizzeria La Cantina mentre lo street food entra nei ristoranti La Terrazza, Il Portico, l’enoteca Gallonero, Le Logge, Da Verrazzano, la Macelleria Falorni, la Torre delle Civette, l’Extra gallery Pruneti e la gelateria Mordicrema.

    La stagione estiva si apre giovedì 16 luglio in piazza Matteotti con il mercatino artigianale e non solo “Stelle & Mercanti”, aperto dalle ore 17 alle ore 24 e arricchito dall’accompagnamento musicale del gruppo Ilaria&Kriss.

    Sempre in piazza Matteotti, venerdì 17 luglio, andrà in scena lo street food dalle ore 19 proposto dai ristoratori del Centro commerciale naturale Le botteghe di Greve.

    La serata entra nel vivo con il Jazz in piazza alle 21.15. Si esibirà il gruppo Phylum, costituito da Nazareno Caputo al vibrafono, Mattia Galeotti alla batteria e Ferdinando Romano al contrabbasso. Ingresso libero.

    Uno dei protagonisti dell’estate grevigiana è il mattatore Lorenzo Baglioni, artista che gioca in casa e che chiuderà il carnet con uno show in bilico tra cabaret, teatro e musica il 28 agosto alle ore 21.15 in piazza Matteotti.

    Il programma  completo è disponibile sul sito del Comune: www.comune.greve-in-chianti.fi.it. Informazioni ufficio turistico 0558546299.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino