spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domenica 20 febbraio ripartono i RIS Chianti: ecco come potrete unirvi a loro nella raccolta rifiuti

    La partenza è fissata per le 14.30 alla casa del popolo di Greve in Chianti. "E il "campo di battaglia" - dicono - è sulla strada che va a Lucarelli, subito dopo il casotto Anas"

    GREVE IN CHIANTI – Domenica 20 febbraio riparte la “battaglia” dei RIS Chianti, il gruppo di volontari (tanti giovani) grevigiani che da tempo si occupa della raccolta dei rifiuti.

    Si va verso la primavera, e ci sarà da mettere in pista tutto l’impegno per togliere da campi e boschi tutto quello che maleducati, incivili e criminali (no, non esageriamo) gettano.

    La partenza è fissata per le 14.30 alla casa del popolo di Greve in Chianti.

    “E il “campo di battaglia” – dicono – è sulla strada che va a Lucarelli, subito dopo il casotto Anas (qui)”.

    Chiunque può partecipare. Basta presentarsi vestiti con abiti adeguati, giubbino fluorescente, guanti.

    Per contattare i RIS Chianti, potete farlo tramite la loro pagina Facebook: qui.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...