spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vi proponiamo una “carrellata” di mici e micie che aspettano una famiglia

    GREVE IN CHIANTI – Una vera e propria colonia di mici e micie aspetta una nuova famiglia a Greve in Chianti.

     

    Si parte da una bellissima micia, a pelo lungo, giovane, molto affettuosa, sicuramente domestica: da alcuni giorni è arrivata presso una colonia felina al Ferrone (Greve in Chianti). Chi la riconoscesse o potesse fornire indicazioni sul proprietario pregasi contattare Simona, 3382264613.

     

    Poi c'è una micia, nera, circa tre anni di età, ritrovata sabato 30 novembre, in viale Veneto nel centro di Greve: miagolava e cercava il contatto con i passanti.

     

    Attualmente si trova presso l'Ambulatorio Veterinario “Greve” in Via 1° Maggio; chi la riconoscesse o comunque volesse adottarla (è molto domestica e socievole) può contattare l'ambulatorio stesso al numero 055/854364, eventuali spese veterinarie se necessarie saranno a carico dell'ambulatorio.

     

    Poi c'è Emily, pezzata bianca e nera (anche con un po' di grigio), di circa due mesi, molto docile e coccolona, cerca adozione, è in zona Greve/Cintoia. Per info: Laura, castellocintoia@gmail.com.

     

    Infine, cinque bellissimi mici, di circa cinque mesi (due sono certosini), cercano adozione. Si trovano in zona San Polo in Chianti: per info contasttare la Marietta (055855026) oppure la polizia municipale (0558545231).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...