spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giocare con la danza: una continua scoperta. I corsi per i piccolini dai 3 ai 5 anni

    Le lezioni sono organizzate dall'associazione Double Step e sono tenute da insegnanti qualificati

    GREVE IN CHIANTI – Un gioco a ritmo di musica, per scoprire i propri movimenti, ma anche a sperimentare la propria armonia e l'espressività, danzando insieme agli altri. Arrivano i corsi di gioco danza a Greve in Chianti, a cura dell'associazione Double Step e sono rivolti ai più piccolini, sia maschi che femmine, dai 3 ai 5 anni. Le lezioni sono seguite dalla maestra Ilaria, diplomata all'accademia nazionale di danza di Roma.

     

    "Il bambino viene accompagnato verso la danza e il movimento in modo molto naturale, nel pieno rispetto delle sue capacità e dello sviluppo psicofisico – spiegano dall'associazione –  Il corso porta ad una crescita psicomotoria globale e a sviluppare insieme alle competenze motorie quelle relazionali, le capacità cognitive e comportamentali. Attraverso il gioco e l’uso della fantasia, si guida il bambino alla scoperta delle proprie potenzialità artistiche e creative".

     

    Per capire meglio di cosa si tratta il miglior consiglio è fare una prova, le lezioni di prova gratuite sono tutti i giovedì alle 16.45 nella sala da ballo di viale Vittorio Veneto, 76. Per informazioni asd.doublestep@gmail.com o 3342447744

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...