spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una borsa di studio in ricordo di Lucrezia Borghi, riservata a studenti Erasmus

    C'è tempo fino al 26 novembre per fare richiesta al Comune di Greve. L'iniziativa in collaborazione con il Rotaract Club

    GREVE IN CHIANTI – L'Amministrazione Comunale di Greve in Chianti si è fatta promotrice, dall'anno 2016, della creazione di una borsa di studio del valore di 700 euro per il progetto di mobilità internazionale Erasmus+ nel nome e nel ricordo di Lucrezia Borghi, la giovane studentessa originaria di Greve in Chianti vittima dell'incidente a Tarragona in Spagna, durante il suo soggiorno studio Erasmus.

     

    Alla realizzazione di questo progetto collabora, con l'Amministrazione Comunale, il Rotaract Club San Casciano – Chianti.

     

    La partecipazione alla suddetta Borsa di studio è rivolta agli studenti residenti nei quattro Comuni dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino, partecipanti al progetto di studio di mobilità internazionale Erasmus+ per l'anno accademico 2018/2019.

     

    Le domande per l'anno in corso dovranno pervenire entro le ore 13:00 del giorno 26 novembre 2018 a mezzo posta elettronica all'indirizzo urp@comune.greve-in-chianti.fi.it oppure consegnata a mano presso l'URP del Comune di Greve in Chianti, in Piazza Matteotti n. 7. Farà fede il timbro del protocollo sulla domanda stessa.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...