spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Greve in Chianti: due targhe in memoria delle vittime delle Foibe nel parco di via Brodolini

    L'iniziativa, prevista il 10 febbraio alle ore 12, presenterà alla cittadinanza due targhe: dedicate alle vittime delle Foibe e a Norma Cossetto

    GREVE IN CHIANTI – “Ricordare e diffondere le pagine della nostra storia in occasione del Giorno del Ricordo”.

    Sono le parole d’ordine dell’amministrazione comunale di Greve in Chianti in vista della ricorrenza del 10 febbraio, istituita nel 2004 (legge 92) “al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

    Quest’anno il Comune di Greve in Chianti ha organizzato una cerimonia solenne, accompagnata dall’inaugurazione di due targhe in memoria dei martiri delle Foibe.

    L’iniziativa, che si realizzerà su proposta del consiglio comunale con una mozione presentata lo scorso anno, prevede la presentazione di due targhe commemorative nel parco pubblico di via Brodolini, a Greve in Chianti, alle ore 12.

    Norma Cossetto

    La prima è dedicata a tutte le vittime delle Foibe, la seconda rievocherà la memoria di Norma Cossetto, “una studentessa italiana – dicono dall’amministrazione comunale grevigiana – istriana di un villaggio nel comune di Visignano, uccisa nell’ottobre del 1943 dai partigiani jugoslavi nei pressi della foiba di Villa Surani”.

    Considerato il permanere dell’emergenza epidemiologica, la cerimonia istituzionale si svolgerà in forma ristretta, in ottemperanza alle disposizioni vigenti e nel rispetto delle misure di contenimento della pandemia.

    “E’ un evento che abbiamo organizzato – dichiara l’assessore alla cultura Lorenzo Lotti – per ricordare alcune delle pagine più rilevanti del Novecento, la tragedia della Foibe e il dramma dell’Esodo”. 

    “Nel rispetto delle attuali limitazioni dovute alla pandemia, pur con la presenza ridotta – chiosa il sindaco Paolo Sottani – esprimeremo partecipazione, attenzione e vicinanza a questa importante giornata”. 

    Nel 2005 a Norma Cossetto è stata conferita la medaglia d’oro al merito civile dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...