martedì 26 Gennaio 2021
Altre aree

    Greve in Chianti: il sushi di Diversus è (davvero) per tutti. Pure per nonna Vincenza!

    "Ci siamo commossi - dice Francesco, manager del ristorante - quando un nostro cliente ha mandato foto sua madre e sua figlia che lo mangiano insieme". Tantissime novità: si può anche pranzare da Diversus!

    GREVE IN CHIANTI – “Un sushi per tutti”, con questo titolo Francesco, manager del Ristorante Diversus di Greve in Chianti, ha definito la settimana appena passata.

    “Non potevamo fare diversamente – ci spiega Francesco – quando il nostro cliente ed amico Poalo Ermini ci ha mandato le foto di sua madre (ottantenne) e sua figlia (di 8 anni) che insieme mangiano il nostro sushi”.

    “Due generazioni lontane – riflette – ma che si ritrovano attorno ad un tavolo a gustare il frutto del nostro lavoro. Cibo come unione, condivisione e sperimentazione, il massimo che potevamo sperare a coronamento del nostro impegno”.

    “Sono situazioni che commuovono – prosegue Francesco – io e tutto il mio staff, davanti a queste immagini, con un commento magnifico sulla qualità del sushi, possiamo davvero sentirci soddisfatti”.

    “Ci si rende conto – dice con orgoglio – quanto sia bello ed importante il nostro lavoro ed essere riusciti a creare una piccola “rivoluzione” in questo territorio”.

    “Con l’ingresso in zona gialla – aggiunge Francesco – potremo ospitare nella nostra sala, i clienti che vorranno gustare il sushi ed i nuovi prodotti direttamente qui da noi“.

    “Per questo – annuncia – il calendario della settimana sarà il seguente: mercoledì, giovedì e venerdì, a pranzo potrete stare a sedere al tavolo o portare via, la sera solo asporto; sabato solo asporto sia a pranzo che a cena e la domenica asporto solo a pranzo“.

    “Come sempre – tiene a dire Francesco – mettiamo il massimo dell’impegno nel soddisfare i desideri dei nostri clienti. Infatti ricordo la massima flessibilità nella formazione dei box, rimettiamo il box da 80 pezzi e ricordo che i roll, a richiesta, possono essere preparati con pesce cotto”.

    “La settimana scorsa – dice soddisfatto – abbiamo avuto così tante richieste che il pesce è finito alle 16 del sabato, perciò prenotate per tempo per l’asporto. A maggior ragione se volete venire a gustare i nostri prodotti in sala, la prenotazione è ancora più importante”.

    Molte anche le novità e i pezzi nuovi

    “Come vi avevamo promesso settimana scorsa – annuncia Francesco – in abbinamento ai nostri prodotti ci sarà una selezione di vini, selezionata dal nostro sommelier Paolo Mazzoni. Il quale sta preparando una sorpresa per tutti i nostri clienti: dalla prossima settimana, associati ad i vini, ci saranno dei brevi video, dove verrà descritta la singola bottiglia ed il giusto abbinamento”.

    “Come sempre vi aspettiamo a braccia aperte – conclude Francesco – chiamate presto, non lasciatevi scappare questa opportunità. Rimane attivo il servizio di consegna a domicilio in tutto il Comune di Greve in Chianti, ad Impruneta, San Casciano, Radda e Figline Valdarno”.

    CONTATTI

    Clicca e scegli una delle combinazioni: o componi il suo #sushibox
    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...