spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Greve in Chianti: un calice con la stella in memoria di Lucrezia Borghi

    Oltre 3mila i calici distribuiti nell'ambito della raccolta fondi messa in campo dalla "Big Family" di Lucrezia per sostenere la Fondazione Meyer

    GREVE IN CHIANTI – Un calice che si illumina, ancora una volta, della luce di Lucrezia Borghi.

    La Stella, simbolo del percorso solidale intrapreso ormai da anni nel nome e in memoria della giovane scomparsa nel 2016, è tornata ad esprimere sostegno e solidarietà alla Fondazione Meyer.

    E’ stata siglata da un’intensa partecipazione della comunità grevigiana l’iniziativa organizzata, come ogni anno, dalla famiglia della giovane concittadina, deceduta in Spagna a causa di un incidente stradale, con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare ai progetti e agli interventi sociali, sanitari e scientifici dell’ospedale pediatrico Meyer.

    Un clima solare, con i colori allegri e festosi che riflettono la personalità di Lucrezia, durante umanitaria messa in piedi dalla “Big Family” per ricordare Lucrezia, i suoi sogni e le sue aspirazioni come studentessa appassionata di lingue straniere, di cultura europea, aperta al mondo, curiosa e desiderosa di arricchire il proprio bagaglio di conoscenza.

    Con un’Ape Piaggio, piena di fiori e calici, posizionata in piazza Vassallo, lo staff dell’evento, costituito dai componenti della “Big Family” e dalle volontarie che da anni affiancano e sostengono la famiglia, è riuscito a distribuire oltre 3mila calici.

    “Un ringraziamento di cuore a tutta la comunità – ha dichiarato la “Big Family” – che ha risposto numerosa anche questa volta al nostro appello. E in particolare alle meravigliose compagne di avventura che ogni anno ci aiutano, senza le quali non potremmo raggiungere i risultati che otteniamo, superando di gran lunga le nostre aspettative”.

    La famiglia tiene ad esprimere gratitudine a tutti coloro che sono venuti a ritirare il calice in piazza e alle persone che supportano con continuità, affetto e vicinanza i progetti solidali in nome di Lucrezia.

    In particolare le sei volontarie Elena Fronzaroli, Annarita Massetani, Benedetta Mori, Sabrina Socci, Giuditta Soldani, Marialuisa Tirinnanzi, Francesca Turrini.

    All’iniziativa sono intervenuti il sindaco Paolo Sottani, il consigliere regionale Massimiliano Pescini e il segretario generale della Fondazione Meyer Alessandro Benedetti

    La “Big Family” dà appuntamento al prossimo evento, in programma a Viareggio, dove la raccolta fondi proseguirà durante i campionati italiani di beach tennis.

    Con il patrocinio del Comune di Greve in Chianti e l’approvazione della Fondazione Meyer.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...